Pride Napoli 2022, si ritorna in piazza: Dal PAN al Concerto tante iniziative per manifestare contro le discriminazioni

0
167
pride napoli
Locandina ufficiale del Pride Napoli 2022

Pride Napoli 2022, niente sarà come prima. Dopo due anni di stop, la manifestazione di lotta per l’uguaglianza torna sulla coda di Parthenope. Tanti eventi e iniziative per sensibilizzare l’urgenza di difendere i diritti civili e umani. In un tempo buio, dopo l’affossamento del DDL Zan e gli eventi americani circa l’aborto, occorre alzare la voce. L’appuntamento è alle 15 in piazza Municipio, dove i movimenti cittadini inizieranno la parata dalle 17. Concerti, gazebo informativi, iniziative del Pan e tanto altro nel programma.

Ti consigliamo come approfondimento – Lo spot LGBT di Idealista diventa virale sul web: sponsorizza il Pride (e non solo)

Pride Napoli 2022 “… e che burdello!”

pride napoli
Locandina ufficiale del Pride Napoli 2022

L’onda arcobaleno ritorna a riversarsi per le strade di Parthenope. Dopo due anni di stop dovuti alla Pandemia, anche Napoli riparte con la 15esima edizione del Pride. Il 29 giugno 1996 partiva il primo Gay Pride, Napoli seguiva la scia di Roma e Bologna. Per due anni, la città è stata l’unica a scendere per strada con manifestazioni nel mese arcobaleno nonostante il virus. Napoli non si ferma e non si tira indietro nella lotta alle discriminazioni. Sabato 2 luglio 2022, il corteo si ritroverà alle 15 in piazza Municipio. Alle 13 precede l’arrivo dei carri. Alle 17 il via alla manifestazione. Dal Maschio Angioino si sposterà verso il centro: via Medina; via Monteoliveto; via Sant’Anna dei Lombardi; piazza Sette Settembre; via Toledo; piazza Trieste e Trento; via Cesario Console; via Nazario Sauro e arrivo, alle 20:30 a via Partenope dove avrà inizio il Maxi Concerto delle 21.

Più che in passato, quest’anno il Pride è una necessità. Oltre la Pandemia, questi due anni sono stati segnati da puri orrori verso l’umanità e contro le minoranze. Diritti mancati e non concessi, diritti cancellati. Vite cancellate. Donne ucraine stuprate a cui non è concesso l’aborto. Comunità LGBTQIAP+ ucraina violata. Donne afgane senza libertà. DDL Zan affossato. La decisione della Corte Suprema USA sul diritto d’aborto. Sono solo alcuni degli eventi oscuri degli ultimi due anni che devono invitare a una forte riflessione. Un mondo sull’orlo del collasso climatico in cui gli umani continuano a cancellare i diritti dei loro stessi simili.

Ti consigliamo come approfondimento – Salvini e Pillon in polemica contro il Gay Pride, ma la polemica li annienta

Pride Napoli 2022, tante iniziative per lottare insieme contro le discriminazioni

Pride Napoli
Napoli PAN Palazzo delle Arti di Napoli
Andy is back (130 opere originali di Andy Warhol) Napoli
Ph: Stefano Renna

L’arcobaleno brillerà su Napoli per oltre tre giorni, il colonnato di piazza del Plebiscito sarà illuminato per il ritorno del Pride. Fino al 3 luglio sarà illuminato il colonnato della Basilica di San Francesco di Paola. L’evento sociale si prepara ad accogliere non soltanto la lotta, ma anche la sensibilizzazione e la divulgazione. In piazza Municipio, oltre ai palchi, saranno allestiti dei gazebo informativi. Palchi sul Lungomare, dove sarà allestito un villaggio informativo – a via Dumas, nei pressi del centro congressi Federico II.
La madrina sarà Bianca Guaccero, mentre la direzione artistica spetta a Diego Di Flora. Dalle 21 il Maxi Concerto sarà condotto dalla showgirl Teresanna Pugliese e dal ballerino Vito Coppola. Tanti gli artisti che saliranno sul palco: Mr. Hyde, Valeria Marini, Alexia, la drag queen Bellatrix, Antonino, Marco Carta, Maria Mazza, Emiliana Cantone, Rosario Miraggio, Virginio e Priscilla. Chiunque salirà su quel palco non percepirà cachet. Lo annuncia Di Flora.

Forte il supporto del sindaco Manfredi. La manifestazione è stata progettata in co-organizzazione con il Comune, che ha conferito il patrocinio morale alle associazioni LGBTQI+. Associazione Trans Napoli, Antinoo Arcigay Napoli, Alfi le Maree Napoli e il sostegno di CSV Napoli, Arci Mediterraneo, Pride Vesuvio Rainbow, AGEDO, Pochos e Famiglie Arcobaleno. Tra le iniziative cittadine arriva il biglietto congiunto del PAN e Palazzo Fondi, per ammirare le opere di Andy Warhol e Van Gogh. Sabato e 2 e domenica 3 luglio, con 10 € è possibile assistere alla mostra Andy is back al Palazzo delle Arti Napoli e Van Gogh e La Stanza Segreta al Palazzo Fondi. Un’iniziativa dell’arte che vuole abbracciare e sostenere le lotte delle comunità del Pride.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 15 =