Prodotti cruelty free, i marchi che dicono no ai test sugli animali

1
258
prodotti cruelty free

Si sente sempre più parlare di prodotti cruelty free, ovvero tutti i prodotti di uso comune non testati sugli animali. I prodotti cruelty free sono generalmente garantiti da enti riconosciuti, o, in altri casi, autocertificati dalle stesse aziende produttrici. (Leggi anche: Moda cruelty free, quando il fashion sposa l’etica) Dal marzo 2013, in Europa sono stati vietati i test animali su prodotti cosmetici e di igiene personale. Divieto che però non riguarda in senso lato tutti i prodotti di uso quotidiano. Molte aziende hanno così deciso di non testare nessun prodotto sugli animali, né di finanziare i test all’estero, aderendo allo standard internazionale. Esse sono riportate nella positive list. Restano obbligatori per legge, i test effettuati sugli animali per farmaci, detersivi, prodotti chimici, additivi e pesticidi. I test consistono nel far ingerire o inalare le sostanze agli animali, fino all’avvelenamento o alla morte affinché si esperimentino gli effetti che le sostanze possono avere.

prodotti cruelty freeProdotti cruelty free, cosa indicano le etichette sui prodotti?

Ma cosa stanno a indicare le etichette che troviamo sui singoli prodotti per la pulizia? Vediamo insieme le varie diciture e il loro significato.

  • Testato clinicamente: il prodotto è testato su volontari umani, ma potrebbe essere stato testato anche su animali, per intero o i singoli ingredienti;
  • Testato dermatologicamente: il prodotto (o i suoi ingredienti) è stato testato sulla pelle. Ma potrebbe essere sia quella umana che quella animale.
  • Prodotto finito non testato sugli animali: il prodotto finito non è testato sugli animali. Tuttavia potrebbero esserlo gli ingredienti che lo compongono.
  • Prodotto non testato su animali: Il significato di questa dicitura corrisponde a quella sopracitata.

Leggi anche: Caccia si pensa a un referendum abrogativo, favorevoli o contrari?

Ma quali sono i marchi cruelty free?prodotti cruelty free

Qui di seguito la lista dell’ultimo aggiornamento al 2018 di alcuni dei marchi che non testano il prodotto sugli animali, né commissionano i test. I prodotti sono divisi per il tipo di certificazione e per il loro diverso uso.

  • Prodotti per l’igiene della persona

Certificati:

Allegro Natura, Alkemilla, Almacabio (Hedera Natur), Argital, Athena’s, Audere, Avril, Bakel, Beltabios, Biricco, Biofficina Toscana, Bjobj, Bellà Pierre, Bema, Bottega Verde, Camorak, Cibe, Cinzia Zucchi Cosmetici, Delibel, Diva International, DR Taffi, Ekos, Flora, Hedera Natur, Helan, Idrapelle, I Provenzali, Jason Natural Cosmetic, Lefay, L’Erbolario, Liquid Flora, Lily Lolo, Lush, MGA, Montagne Jeunesse, Nebiolina, Officina Naturae, Oima Laboratoires, Pierpaoli, Prodotti di Benessere, Primavera, Puravida, Qualikos, Ringana, San.Eco.Vit, Sante, Sapone Verde Bio, Saponificio Gianasso, Sogni nel Cassetto, Taama, Unique Pels, Urtekram, Verdesativa, Victor Philippe, W.S Badger, Zoè Cosmetics.

Autocertificati:

Agronauti Cosmetics, Alchimia Natura, Anthyllis, Ardes, Artha, Bioconte, COOP, Derbe, Ecosì, Fantastika, Fitocose, Gala, Insium, La Saponeria, Lavera, Lepo Line, Logona, Maternatura, Naturabella, Naturaequa, Natyr Altromercato – Gala, Natù, Olipuri, Pasticceria da Bagno, Pedrini, Phedea, Purobio, Rebis, Remedia, Speziali Fiorentini, Tea Natura, The Body Shop, Vaneda, Vegetal Progress, Winni’s.

  • Prodotti per la pulizia della casa e per il bucato

Certificati:

Alma Win, Arginal, Allegro Natura, Bioermi, Biolavo, Brillor, Cibe, Ecoblu, Ecodicasa, Ecosì, Ekos, Folia, Hedera Natur, I Provenzali, Pierpaoli, San.Eco.Vit, Schiuma di Marsiglia Bio, Solara, Talybe, Verde Officina, Verdevero, Victor Philippe.

Autocertificati:

Lavaverde, Officina Naturae, Tea Natura, Winni’s.

Aziende cruelty free che producono assorbenti sono invece, Nuvenia, Natracare e Organyc.

 

 

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here