Professore picchia alunno che non vuole mettere la mascherina: il caso Teggiano

0
209
professore picchia
fonte: Radio Alfa

Fin dall’avvento del Coronavirus, uno degli ambienti maggiormente sottopressione è stato quello della scuola. Insegnanti, studenti e tutti coloro che gravitano intorno al mondo della scuola si sono trovati all’improvviso a dover ripensare completamente il loro modo di vivere, cercando di mantenere (insieme all’azione del Governo) due fondamentali diritti costituzionali: quello all’istruzione e quello alla salute. Con l’avvento del nuovo anno scolastico e la possibile nuova ondata del virus (i numeri dei contagiati stanno crescendo in tutta Europa) le tensioni sono ancora aumentate. E quanto accaduto a Teggiano (SA), dove un professore ha schiaffeggiato un alunno che non voleva mettere la mascherina, rischia di essere solo la punta di un iceberg.

Ti consigliamo come approfondimento – Scuole in Campania: arrivano nuova data di apertura, test obbligatori e calendario

Professore schiaffeggia alunno senza mascherina: il caso Teggiano

Atteniamoci alla nuda cronaca dei fatti. Tutto è accaduto pochi giorni fa nell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano. Qui un professore ha aggredito un alunno, “reo” di aver disatteso l’obbligo di mascherina dopo diversi solleciti. I compagni del ragazzo hanno ripreso la scena e il video è diventato virale. Terribile la frase del docente: “Stai sbagliando tu? E ora sbaglio pure io!” prima di far partire lo schiaffo. Il professore ha continuato poi strattonando il ragazzo. Ecco quanto successo, nella ricostruzione di Fanpage.it.

Ti consigliamo come approfondimento – Istanze Online: cos’è e come iscriversi

Professore schiaffeggia alunno senza mascherina: le indagini

professore primo giorno di scuola istanze online scuola scuole istruzione, graduatorie provincialiUna volta aperto il caso, i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, coordinati dal comandante Paolo Cristinzio, hanno avviato le indagini dell’istituto. È stata individuata la classe in cui sono avvenuti i fatti (una terza) e sono stati ascoltati i ragazzi presenti. L’indagine è volta a capire essenzialmente due cose:

  • Se esista una versione più lunga del video in questione (che dura una decina di secondi);
  • Quanto abbia influito il fatto che l’alunno si fosse rifiutato di portare la mascherina. Su questo, infatti, le testimonianze sono controverse.

Intanto il filmato circolato sui social è stato acquisito dai carabinieri. Da lì è stato trasmesso alla Procura della Repubblica di Lagonegro, che ha avviato una inchiesta. L’episodio è stato condannato sia dai docenti sia dagli alunni dell’istituto, tutti solidali con lo studente. Il professore ora rischia di essere indagato per abuso dei mezzi di correzione.

Ti consigliamo come approfondimento – Scuola, troppe cattedre vuote. Ecco la soluzione del Ministero

Professore schiaffeggia alunno senza mascherina: ecco cosa rischia il docente

studenti scuola alunni liceo istruzione educazione civicaIl reato che si configura è quello di abuso di mezzi di correzione. Tale reato è disciplinato dall’articolo 571 del Codice Penale:

Chiunque abusa dei mezzi di correzione o di disciplina in danno di una persona sottoposta alla sua autorità, o a lui affidata per ragione di educazione, istruzione, cura, vigilanza o custodia, ovvero per l’esercizio di una professione o di un’arte, è punito, se dal fatto deriva il pericolo di una malattia nel corpo o nella mente, con la reclusione fino a sei mesi.

A questi vanno aggiunti, di base, 6oo euro. Resta comunque una certa discrezionalità del giudice nel valutare la violenza dell’accaduto.

Il docente, infine subirà una procedura disciplinare. Le conseguenze possono essere di diversa gravità: si va dalla semplice sanzione fino al licenziamento vero e proprio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here