I proprietari vanno sempre risarciti, anche per case occupate abusivamente: la decisione della Corte di Cassazione

0
194
Superbonus

Proprietari risarciti per le case occupate abusivamente e senza necessità di prova. È stata questa la decisione della Corte di Cassazione. Secondo gli ermellini, infatti, il danno sussiste anche nel caso in cui il bene immobile non sia utilizzato. La decisione è arrivata in risposta alla Corte d’Appello Civile di Trieste che ha negato il risarcimento alla società proprietaria di un immobile occupato. Per la valutazione del risarcimento danni, sarà preso in considerazione il parametro dei canoni di locazione del mercato.

Ti consigliamo come approfondimento – Graus Edizioni al terzo appuntamento culturale presso il Parlamento Europeo: “Be1 un’eccellenza italiana”

Proprietari risarciti anche in caso di occupazione abusiva: la decisione nel dettaglio

Proprietari risarcitiProprietari risarciti anche se l’immobile non è utilizzato o è occupato abusivamente. La decisione è stata presa dalla Corte di Cassazione, in seguito ad un intervento della Corte d’Appello Civile di Trieste. Quest’ultima, infatti, ha negato il risarcimento ad una società, parte lesa, che aveva nel suo oggetto sociale la locazione di immobili. A causa dell’occupazione, il proprietario aveva perduto il diritto di godimento del bene. E dunque il danno deve essere risarcito.

Al di là del danno considerato come “in re ipsa“, la Corte d’Appello Civile di Trieste aveva dichiarato che vi era una “carenza probatoria in merito all’interesse dei proprietari rispetto alla sussistenza di un diverso utilizzo fruttifero dei medesimi, incorrendo in un manifesto errore di interpretazione della giurisprudenza più recente in materia, con conseguente contraddizione“.

Secondo la Corte d’Appello triestina, il danno di occupazione illegittima è superato nel caso in cui si accerta che il proprietario si è intenzionalmente disinteressato dell’immobile. Ecco spiegato perché la Cassazione ha posto un forte accento su questa impostazione sbagliata.

Ti consigliamo come approfondimento – Kimberly Bonvissuto è viva e sta bene. Allontanatasi volontariamente: “E’ stata una fuga d’amore”

Proprietari risarciti in caso di occupazione abusiva: non serve alcun tipo di prova

Proprietari risarcitiPer i proprietari risarciti in caso di immobili occupati abusivamente non sarà necessaria alcuna tipologia di prova. La decisione arriva direttamente dalla Corte di Cassazione. Gli ermellini hanno così rilasciato la sentenza e hanno disposto un nuovo appello affinché il risarcimento venga calcolato e liquidato alla parte lesa.

Questa decisione potrebbe davvero cambiare completamente le carte in tavola circa l’ambito delle occupazioni, rendendo meno difficile il giogo dei proprietari. Per la valutazione del risarcimento danni, sarà preso in considerazione il parametro dei canoni di locazione del mercato.

Ora la palla è stata rilanciata alla Corte d’Appello Civile di Trieste, dove i giudici hanno negato il risarcimento alla società proprietaria di una casa occupata. La Corte dovrà riesaminare la controversia in merito ai principi enunciati dalla Cassazione. E il nuovo giudice dovrà anche regolarne le spese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 + sedici =