Anche l’America protesta contro aiuti a Israele: oltre 100 arresti a New York

0
130

Proteste USA contro aiuti Israele portano a oltre 100 persone arrestate. Presidio organizzato davanti all’abitazione del leader dei democratici al Senato Usa durante il voto in aula per approvare i nuovi aiuti a Israele. Preoccupa e non poco la delicata situazione delle università in tutto il paese.

Ti consigliamo come approfondimento – Militare americano si da fuoco davanti l’ambasciata d’Israele per chiedere stop al genocidio

Proteste USA contro aiuti Israele: oltre 100 persone arrestate durante le manifestazioni

Esodo Gaza, Proteste USA contro aiuti IsraeleProteste USA contro aiuti Israele. Oltre 100 manifestanti filo-palestinesi in manette. La loro colpa è aver protestato contro il sostegno americano a Israele. Le manette ai polsi dei manifestanti sono scattate davanti l’abitazione di Chuck Schumer, leader dei democratici al Senato USA. Circa 2mila persone si erano radunato per protestare dinanzi la casa del leader democratico mentre il Senato si riuniva per approvare un massiccio pacchetto di aiuti per Israele. Il pacchetto include miliardi di dollare in assistenza militare a Israele.

Ti consigliamo come approfondimento – Operatori umanitari uccisi in un raid di Israele a Gaza mentre distribuivano aiuti

Chi sono i manifestanti e perché protestano?

manifestazione vita, Proteste USA contro aiuti IsraeleI manifestanti in protesta apparterrebbero a diversi gruppi organizzati anche molto diversi tra loro. Tra di essi figurerebbero anche molti appartenenti a organizzazioni attiviste ebraiche. Le proteste si sono sviluppate con canti e cori che inneggiavano al cessate il fuoco e alla liberazione di Gaza. Gli arresti sono stati effettuati perché un manipolo di manifestanti si sono rifiutati di rimuovere un blocco al traffico nella zona di Grand Army Plaza. Tra gli organizzatori più noti di questa manifestazione risultano l’antisionista Jewis Voice for Peace, l’estrema sinistra rappresentata da IfNotNow e gli ebrei per la giusitiza raziale ed economica.

Ti consigliamo come approfondimento – Nuovo capitolo della guerra secolare tra Israele e Palestina

Le proteste di New York sono solo il fanalino di coda di una settimana bollente sul fronte anti-israeliano

Proteste USA contro aiuti Israele
Dalla pagina Facebook della Columbia University in the city of New York

Nelle ultime settimane negli Stati Uniti si sono registrate numerose altre proteste filo-palestinesi. Le più preoccupanti all’interno delle maggiori università del Paese. Non mancano però negli ambienti studenteschi episodi gravi di intolleranza e di antisemitismo. La Columbia University di New York, ad esempio, ha annunciato che gli studenti potranno seguire le lezioni per tutto il semestre online invece che in presenza. La decisione è stata presa dopo che molti studenti di fede ebraica hanno denunciato episodi controversi di antisemitismo. Altri atenei in tutto il paese sono alle prese con delle situazioni simili. Non mancano quindi la preoccupazione per il clima di violenza che si respira in queste ulte settimane negli Stati Uniti.