Protocollo Sicurezza Scuola: stabilite le modalità per tornare a Scuola

0
287
Preside nega stage alunni non vaccinati

Protocollo Sicurezza Scuola: viene approvato il testo dopo una riunione tra Ministero dell’Istruzione e sindacati. Il protocollo prevede di concedere un fondo per i tamponi diagnostici, uno screening degli studenti e una corsia preferenziale per il personale non vaccinato.

Ti consigliamo come approfondimento-Scuola torna in presenza a settembre. Ministro Bianchi: “Vaccini ai ragazzi”

Protocollo Sicurezza Scuola: disposizioni fondamentali

Dura lex sed virusDopo una lunga discussione tra il Ministero dell’Istruzione e i sindacati, nella notte, è stato approvato il Protocollo Sicurezza Scuola. In tale documento, riguardante le misure preventive all’infezione per Sars-Covid19, ci sono diverse novità. In primo luogo, il Ministero ha previsto di stanziare un fondo per le scuole da utilizzare per tamponi diagnostici a tutto il personale scolastico. Inoltre, sarà favorita l’individuazione, in tutte le scuole, del medico competente che effettui la sorveglianza sanitaria di cui all’art. 41 del D. Lgs. 81/2008. Saranno poi effettuati screening sulla popolazione scolastica con particolare attenzione sulla fascia d’età dai 6 ai 12 anni. Il Ministero ha anche decretato di stabilire una corsia preferenziale per il personale scolastico non ancora vaccinato. In collaborazione con il Commissario Straordinario saranno forniti mascherine per docenti e studenti e gel disinfettanti presso le sedi delle istituzioni scolastiche.

Ti consigliamo come approfondimento-De Luca: “95% del personale scolastico vaccinato, il 7 aprile riapriremo le scuole”

Protocollo Sicurezza Scuola: altre disposizioni

Studente mascherina psichiatriaInoltre, il protocollo prevede che ogni istituto scolastico attui una collaborazione tra scuola e famiglia. Ogni lavoratore dovrà comunicare al Dirigente scolastico la presenza di sintomi influenzali collegati all’infezione da SarsCovid19. Sarà obbligatorio di restare nel proprio domicilio in presenza di temperatura oltre i 37,5° o ad altri sintomi affini all’infezione da SarsCovid19. Le istituzioni scolastiche dovranno, inoltre, disciplinare le modalità di entrata e uscita dalle scuole seguendo criteri ben specifici. Infatti, sarà necessario predisporre un’adeguata segnaletica orizzontale sul distanziamento necessario e sui percorsi da effettuare. Gli accessi dei visitatori alla scuola sarà concesso secondo disposizioni del Dirigente Scolastico possibilmente previa prenotazione. Sarà necessario igienizzare e disinfettare in maniera ordinaria le aree comuni, le aule e gli attrezzi utilizzati. Per gli studenti infine sarà obbligatorio l’uso della mascherina al di sopra dei 6 anni, come anche per il personale scolastico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 3 =