Finlandia: coppia italiana positiva al Covid, isolati nel bagno dell’aeroporto

0
885
quarantena bagno finlandia,

Quarantena bagno Finlandia, la storia dei due ragazzi italiani, Fabio e Valentina, ha dell’incredibile. I due ragazzi italiani si trovano in Finlandia quando sono risultati positivi al Covid. In tutta risposta sono stati quindi bloccati a Helsinki. Fin qui, nulla di strano, se non fosse che hanno passato l’isolamento in un bagno. Per cambiare la situazione è dovuta intervenire l’ambasciata ed ora, dopo qualche giorno, saranno portati in ostello. Tuttavia, Di Maio, come Ministro degli Esteri, dovrebbe farsi sentire. Tutto ciò è disumano, oltre che intollerabile.

Ti consigliamo come approfondimento – Variante Omicron, un positivo sul volo Roma-Alghero. 130 in quarantena

Quarantena bagno Finlandia: l’isolamento in un bagno

variante Omicron, Bolivia green pass, Quarantena bagno Finlandia,Partiti per un viaggio e non più tornati, recitava De Gregori, nella sua celebre canzone. In questo caso, Fabio e Valentina, torneranno, ma ciò che hanno passato ha del disumano. Bloccati a Helsinki, il ragazzo di Napoli e la ragazza Sarda, sono risultati positivi al Covid. In tutta risposta, lo stato della Finlandia, ha deciso di metterli in isolamento nel bagno dell’aeroporto. Una vicenda incredibile che, per una svolta, ha dovuto attendere l’intervento dell’Ambasciata e alcuni giorni. Ora saranno portati in Ostello e per loro, fortunatamente, tutto dovrebbe finire. Tuttavia, un comportamento simili, non può passare nel silenzio. Di Maio, in quanto Ministro degli Esteri, dovrebbe farsi sentire.

Ti consigliamo come approfondimento – Scuola, niente quarantena in caso di positivo: basterà solo il tampone?

Quarantena bagno Finlandia: le parole dei ragazzi

Distanziamento quarantena vaccino, Quarantena bagno Finlandia,Siamo due turisti italiani che hanno appena trascorso una vacanza in Lapponia” si legge nel messaggio di Fabio e Valentina. “Una vacanza prenotata e pagata quando tra il nostro Paese e la Finlandia vigeva il così detto “corridoio Covid-Free” e non vi erano avvisaglie”. Tuttavia: “Ci siamo trovati confinati in quarantena” prima nel bagno dell’aeroporto e ora: “In un ostello, in quanto positivi al tampone obbligatorio eseguito in aeroporto”. Una vicenda che mette in imbarazzo non solo i due ragazzi ma l’Italia intera. Un comportamento, seppur provvisorio, che non può e non deve passare in sordina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − 6 =