Quarto Grado Genovese, i legali della vittima abbandonano il caso

0
1230
Quarto Grado Genovese, alberto genovese stupro
Fonte: YouTube

Quarto Grado Genovese sotto la lente di ingrandimento dopo la puntata del 4 dicembre. La vittima, in seguito al servizio andato in onda, viene abbandonata dagli avvocati. La rinuncia del mandato arriva dopo la divulgazione di un incontro tra la 18enne e l’entourage di Genovese. Intanto, nuove dichiarazioni dal bodyguard e dall’ex ragazza dell’indagato. Una nuova accusa pende sulla testa dell’imprenditore dell’orrore.

Ti consigliamo come approfondimento – Alberto Genovese e i party dell’orrore. Vip: da Belen a Cracco si dissociano

Quarto Grado Genovese, dopo la puntata, gli avvocati rinunciano al caso

Quarto Grado GenoveseQuarto Grado, una puntata che ha sollevato non poche polemiche quella andata in onda su Rete4 il 4 dicembre. Il servizio trasmesso dal programma ha causato diverse conseguenze. Gli avvocati che assistevano la vittima, nel caso di stupro, hanno deciso di rinunciare al mandato. La ragazza sarebbe stata avvistata a Milano, il 28 novembre. Insieme a un amico intimo, avrebbe partecipato a un pranzo con tre esponenti dell’entourage di Genovese. Saverio Macrì e Luca Procaccini, i legali dell’Assistita, hanno preferito interrompere la collaborazione. In una nota: “le notizie, vere o false che siano, vanno lette unitamente a una serie di circostanze. Hanno fatto assumere a me e al collega Macrì la determinazione di non volere più far parte della difesa della giovane.”
Di tale avviso sono anche i medici e il pool di psicologi affiliati. Interrotte le sedute per le terapie riabilitative.

Ti consigliamo come approfondimento – Revenge porn: nasce la campagna social #iostoconlamaestra

Quarto Grado Genovese, la vittima ascoltata dai pm e cambia avvocato

Quarto Grado Genovese
Alberto Genovese, fonte Youtube

Dopo quanto accaduto in seguito alla rinuncia dei precedenti legali, la 18enne ha deciso di cambiare avvocato. Al termine del citato pranzo, la ragazza si sarebbe rivolta a Luigi Liguori, discepolo di Giannino Guiso, lo storico difensore di Bettino Craxi. Liguori ha presto specificato che l’Assistita è giunta al suo studio di spontanea volontà. Respinge le insinuazioni di un coinvolgimento. Di quell’incontro con l’entourage non ne sapeva niente, i fatti sono anteriori all’accettazione del mandato. La ragazza è scevra da ogni condizionamento.
Intanto, la 18enne è stata ascoltata dai pm diverse volte. I magistrati hanno raccolto molteplici dati e le accuse di Genovese si fanno via via più inoppugnabili.
Tuttavia, in molti hanno attaccato la vittima. In audio trasmesso in tv si è potuto ascoltare tutto lo sconforto di una giovane donna messa alla gogna. Oltre il danno anche la beffa.

Ti consigliamo come approfondimento – Ipazia Siracusa, arriva l’assistenza WhatsApp per donne vittime di violenza

Genovese, parla l’ex ragazza e il bodyguard

Quarto grado Genovese
Simone Bonino, bodyguard dell imprenditore. Fonte YouTube

Alberto Genovese è stato ripudiato da chiunque. A Milano, i vecchi amici negano di aver frequentato l’imprenditore negli ultimi tempi. Il braccio destro, Daniele Leali, è stato ricoverato per malori, in seguito alle minacce ricevute sui social. Si dichiara innocente e di essere a completa disposizione degli inquirenti. L’ex ragazza dell’imprenditore, intervistata da Quarto grado, si dice sconvolta. “Con me non è stato mai violento. Mi ha sempre trattato bene e con protezione.” Una doppia natura che, probabilmente, nascondeva bene?
Si aggiunge il bodyguard, Simone Bonino, che quella notte era a guardia della porta. Dichiara di non aver sentito nulla. La musica era troppo forte, se avesse avuto la percezione del pericolo sarebbe intervenuto. Al momento non figura tra gli indagati, soltanto come persona informata sui fatti.
Le ultime novità peggiorano il caso: Alberto Genovese avrebbe offerto alla vittima un risarcimento di 5 milioni di euro. Un fattore che potrebbe consentirgli attenuanti e riduzioni di pena. Questa l’ipotesi del giornalista e conduttore di Quarto Grado Gianluigi Nuzzi.
Oltre all’attuale processo, Genovese sarà indagato anche per disturbo della quiete pubblica, in seguito alle ripetute denunce dei condomini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − 1 =