Ragazza morta da mesi trovata nel parco: cadavere già in decomposizione

0
218
ragazza morta parco

Ragazza morta parco: sono i primi agghiaccianti particolari di una vicenda consumatasi a Milano. È una 25enne, il cui cadavere è stato ritrovato solo ieri. Tuttavia dall’avanzato stato di decomposizione si capisce che la ragazza sia morta da diversi mesi. Le Forze dell’Ordine lavorano sia sulle ipotesi di omicidio che su quelle di suicidio. 

Ti consigliamo come approfondimento – Vaccino Covid 40enni: da lunedì 17 maggio iniziano le prenotazioni

Ragazza morta parco: il ritrovamento 

ragazza morta parco Succede a Rho una frazione del comune milanese. Nella giornata di ieri una donna che passeggiava nel parco con il suo cane, ha ritrovato i resti della ragazza. Repentino l’arrivo delle forze dell’Ordine. Sul collo sono state ritrovate delle lesioni per strangolamento. Tuttavia l’avanzato stato di decomposizione rende più difficile ritrovare indizi utili. Dato l’avanzata decomposizione del cadavere si presuppone che la donna sia morta da mesi. Per questo particolare gli inquirenti ipotizzano si possa trattare di una donna la cui scomparsa era stata denunciata nel mese di novembre a Novara. Tuttavia anche altre piste sono lasciate aperte. 

Ti consigliamo come approfondimento – Ragazza morta a Pompei, cambia tutto: Grazia si sarebbe tolta la vita

Ragazzo morta parco: il luogo del ritrovamento 

allievi carabinieri campana, ragazza morta parco La zona del ritrovamento è nota per essere una zona di prostituzione. Le Forze dell’Ordine quindi non tralasciano neanche questa come possibile pista da seguire. I primi accertamenti sul corpo hanno permesso di identificare solo l’età e la nazionalità: nigeriana. Sul corpo non sono stati ritrovati documenti o alcun tipo di dispositivo elettronico. Neanche i sopralluoghi nelle zone circostanti hanno permesso di ritrovare indizi inerenti alla vicenda. Delle circostanza che fanno quindi pensare che, se si trattasse di omicidio, non sarebbe il parco il luogo in cui è avvenuto. Il cadavere è ora nelle mani della Procura che ha ordinato l’autopsia. Operazione da cui si spera di scoprire nuovi indizi utili a comprendere la vicenda. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × uno =