Ragazzo difende una ragazza dal fidanzato violento e viene pestato

0
117
Ragazzo pestato

Ragazzo pestato per aver difeso una ragazza dal proprio fidanzato nel centro storico di Olbia. Il ragazzo è stato trasportato d’urgenza in ospedale. Il fidanzato della ragazza è stato arrestato dai Carabinieri. Le indagini sono in corso.

Ti consigliamo come approfondimento-Pomigliano: rissa tra ragazzine con pugni e lanci di bottiglie. Il video choc

Ragazzo pestato per aver difeso una ragazza

Un ragazzo, nel centro di Olbia, è intervenuto in difesa di una ragazza durante una lite con il fidanzato. Il ragazzo stava passeggiando nel centro, quando ha assistito alla lite ed è intervenuto in difesa della ragazza. Il fidanzato, di 27 anni, ha poi rivolto la sua rabbia verso il giovane passante, colpendolo innumerevoli volte. Il 27enne lo ha esortato, inoltre, a non intromettersi nella discussione tra lui e la fidanzata. Sul luogo della rissa sono giunti immediatamente i Carabinieri e i mezzi di soccorso chiamati da latri passanti. Il ragazzo aggredito è stato trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso in seguito alla rottura del setto nasale e ad altre fratture facciali. Il giovane “difensore” dovrà probabilmente subire alcune operazioni per rimediare alle varie fratture subite.

Ti consigliamo come approfondimento-Omofobia, 34enne pestato da 7 ragazzi: gli spengono sigarette sul braccio

Ragazzo pestato: indagini delle Forze dell’Ordine

allievi carabinieri campanaOltre ai medici del 118 sono arrivati sul posto le Forze dell’Ordine che hanno arrestato il 27enne. Infatti, sul posto sono intervenute una volante della Polizia e una pattuglia dei Carabinieri. Il ragazzo è fuggito dal luogo della rissa, ma è stato rintracciato e arrestato poco distante dal centro di Olbia. Il ragazzo aveva tentato di liberarsi della maglietta piena di sangue, ma invano. Il 27enne era già noto alle Forze dell’ordine per alcune risse avvenute in passato nel centro di Olbia. La fidanzata, fortunatamente, rimasta illesa è stata ascoltata dalle Forze dell’Ordine e poi è stata riaccompagnata a casa. Gli inquirenti, nel frattempo, ascolteranno gli altri testimoni e il ragazzo in ospedale, di cui la degenza sarà molto lunga.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − 7 =