Giustizia penale: il Consiglio dei Ministri ha approvato la riforma all’unanimità

0
98
draghi senato, sputnik draghi, tar Lazio scuola, obbligo vaccini sanitari, cashback sospeso, riforma giustizia processo penale dl green pass obbligatorio

Riforma giustizia processo penale: approvata all’unanimità dal Consiglio dei Ministri la riforma sulla giustizia penale. La decisione è stata presa nel corso della seduta prevista per ieri 8 luglio. Il premier Draghi ha chiesto a tutte le forze politiche di collaborare.

Ti consigliamo questo approfondimento – Riforma Costituzionale: i 18enni potranno votare i membri del Senato

Riforma giustizia processo penale: cosa cambierà?

consiglio di stato, concorso cancellieri esperti, riforma giustizia processo penaleIl Ministro della Giustizia Marta Cartabia, nell’illustrare gli emendamenti, ha esposto l’obiettivo della riforma, che è quello di dare una nuova immagine al processo penale tale da permettere a tutti di potersi riconoscere. Tra i punti previsti della riforma ci saranno:

  • Rimodulazione dei tempi delle indagini preliminari: Questi saranno rimodulati in base alla gravità del reato. Saranno infatti più lunghi per questi reati. La durata massima inoltre, sarà di due anni per i processi d’appello e di un anno per quelli di Cassazione;
  • Delega al Governo della giustizia riparativa: Per rispettare gli standard europei e negli interessi sia della vittima che di chi commette il reato. In ogni fase del procedimento si potrà accedere ai programmi;
  • Stop alla prescrizione: Confermata lo stop alla prescrizione dopo la sentenza di primo grado;
  • Richiesta di invio a giudizio: Il Pubblico Ministero potrà rinviare a giudizio solo quando si acquisiranno elementi in grado di avere una ragionevole previsione di condanna.

La riforma arriverà alla Camera il prossimo 23 luglio.

Ti consigliamo questo approfondimento – Avellino, due arresti per terrorismo: fecero esplodere una bomba per strada

Riforma giustizia processo penale: i dubbi del Movimento 5 Stelle

occupazione femminile, riforma giustizia processo penaleDurante il Consiglio non sono mancate però le tensioni. Inizialmente infatti il Movimento 5 Stelle aveva annunciato l’astensione, in quanto la nuova riforma va a sostituire quella dell’ex ministro della giustizia Bonafede. Si dice soddisfatta invece Italia Viva. Secondo la deputata Lucia Annibali, capogruppo in Commissione Giustizia, sono stati fatti notevoli passi in avanti e tanti punti critici della riforma Bonafede saranno presto superati. Anche Matteo Salvini approva la nuova riforma, mentre per il Pd questa è l’occasione giusta per riformare a giustizia dopo decenni in cui è stata bloccata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove + quattro =