Ucraina, rifugiata 46enne muore davanti ai figli appena arrivata a Roma

0
318
rifugiata ucraina morta,

Rifugiata ucraina morta, arrivata a Roma ha tirato l’ultimo respiro in presenza dei figli. L’accaduto avviene alle 07:30 del mattino, nei pressi di Piazzale 2 Ottobre, nella zona Colombo. La donna, ucraina di 46 anni, fa appena in tempo a scendere dal pullman con i suoi due bambini che si accascia al suolo. L’intervento dei soccorsi è immediato ma non serve a nulla. La donna, da quella caduta, non si è più rialzata. Una scena che rattrista tutti. Una madre che muore davanti ai propri figli mette i brividi, specie dopo il lungo viaggio della speranza percorso con loro.

Ti consigliamo come approfondimento – Bimbo ucraino gioca con Virtus Vesuvio, ma passa un aereo e scappa via

Rifugiata ucraina morta: il racconto dei fatti

bimbo morto torino matias bimbo ucciso, tasmania incidente bambini, rifugiata ucraina morta,Si tratta di una donna di 46 anni che, come altri profughi, era in fuga dalla guerra in Ucraina. Purtroppo però per lei, il viaggio non è bastato a salvarle la vita. Di fatto, alle 07:30 di questa mattina, a Roma, in piazzale 2 Ottobre, nella zona Colombo, ha perso la vita. Lo ha fatto davanti ai suoi figli, due bambini di 10 e 11 anni. Erano appena scesi dal pullman quando la donna perde i sensi e si accascia al suolo. Subito vengono allertate le autorità mediche e d’ordine presenti sul posto. I sanitari del 118 provano a rianimarla ma non c’è niente da fare. Sono rimasti lì mezz’ora, tentando di salvare la donna, ma purtroppo ogni sforzo è stato vano. Così, intorno alle 08:00, è stato ufficializzato il suo decesso. Quantomeno, prima di morire, ha potuto vedere i suoi figli arrivare in Italia, salvi, lontani dalla guerra.

Ti consigliamo come approfondimento – Ucraina: bambino di 11 anni fa 1000 km da solo per scappare dalla guerra

Rifugiata ucraina morta: l’intervento dei soccorsi

rifugiata ucraina morta,Com’è caduta la donna ucraina di 46 anni, subito le persone intorno si sono allertate. Sono state immediatamente chiamate le forze dell’ordine ed i soccorsi lì presenti. Dell’intervento del 118 si legge proprio in una nota di Ares 118. “I soccorsi alla donna sono stati attivati alle ore 07:37, con un’ambulanza della postazione del CTO giunta sul posto alle ore 07:46”. Si legge. Quest’ultima: “Seguita dall’automedica della postazione San Camillo. All’arrivo sul posto, la signora era non cosciente e in stato cardiocircolatorio.” Quindi: “L’equipe sanitaria ha provato a rianimare il paziente, ma tutti i tentativi sono stati purtroppo vani”. Così si conclude la nota.

Ti consigliamo come approfondimento – Bambini ucraini scomparsi: finiti nelle tratte di esseri umani? Si teme di sì

Rifugiata ucraina morta: il viaggio della donna

rifugiata ucraina morta,Il viaggio della speranza, così lo si può tranquillamente chiamare, perché è questo che rappresenta per gli ucraini. Una navetta che li porti oltre il confine della loro nazione fino ai paesi dell’Unione Europea. Così è stato anche in questo caso. La donna, con i suoi due bambini, erano partiti da Kremenchuck, a est di Kiev, quando l’esercito russo era in procinto di avanzare verso di loro. Da lì sono giunti a Leopoli, il 16 marzo, per poi intraprendere un viaggio di quasi 40 ore che lì ha portati fino a Roma. Nell’arco del tragitto, dalle testimonianze raccolte, la donna di 46 anni ha fatto amicizia con una suora. Quest’ultima si occupa di organizzare staffette di solidarietà tra Roma e Ucraina, salvando donne e bambini. Proprio nella struttura di quest’ultima sono attualmente ospitati i due bambini della donna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 + 12 =