Rischio variante Delta Campania. De Luca: possibile chiusura ad agosto

0
230
Variante Delta Campania

Variante Delta Campania: L’unità di Crisi del ministero della Salute fa presente una nuova risalita dei casi. Anche il presidente della regione Campania si mostra preoccupato per la rapida espansione della variante Delta. “I contagi sono alti” afferma Vincenzo De Luca nella sua diretta “se continueranno a crescere potrebbero esserci nuove chiusure”.

Ti consigliamo come approfondimento-Pizzaiolo morto nel salernitano: è volato via dalla sella della sua moto

Variante Delta Campania: Possibili chiusure ad agosto

Variante Delta CampaniaUna nuova diretta del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Gli argomenti trattati sono la risalita dei casi, le possibili chiusure e la ripartenza scolastica. Secondo i dati dell’Unità di Crisi sono stati registrati 226 positivi. Troppi secondo De Luca che confronta i dati della scorsa estate. L’anno scorso i casi erano molti meno. Il governatore campano lamenta la presenza di molti ragazzi senza la protezione individuale nonostante in regione ci sia ancora l’obbligo. “Bisogna multare chi non indossa la mascherina all’aperto“. “Sottolineo la necessità assoluta di indossare la mascherina all’aperto. L’ordinanza è un obbligo di legge”.

Il governatore è poi passato all’argomento caldo: la scuola. “Abbiamo un dato positivo, il 93% del personale scolastico ha aderito alla campagna vaccinale. Il 90% è completamente immunizzato“. Con questi dati si hanno i presupposti di una ripartenza scolastica più che sicura per quanto riguarda la docenza, ma mancano all’appello dell’immunizzazione gli alunni. “Per una reale apertura in sicurezza non bastano i docenti e il personale. Stiamo lavorando per far sì che si arrivi al 80% dei ragazzi vaccinati entro settembre“. In chiusura argomento arriva il suo appello: “Bisogna utilizzare luglio per fare quante più vaccinazioni possibili. Si possono fare utilizzando Pfizer in 21 giorni“. “Ci stiamo preparando al completamento delle vaccinazioni per fine agosto, inizio settembre“.

Ti consigliamo come approfondimento – Bambina di 12 anni subisce violenza sessuale nel garage: arrestato 32enne

Variante Delta Campania: Tanta paura, arriva l’appello della chiesa

Variante Delta CampaniaLe attività settimanali di monitoraggio, previste dal piano di sorveglianza genomico della Regione Campania, hanno evidenziato che su 206 campioni esaminati di soggetti positivi è presente in maggioranza la variante inglese (92 casi) e la variante indiana (67 casi). 41 sono i casi positivi alla variante brasiliana, mentre solo 6 dalle varianti colombiane. A preoccupare è soprattutto la positività in soggetti già vaccinati. Nella giornata di ieri sono stati registrate 8 persone già vaccinate, 6 con la prima dose e 2 con la seconda.

L’allarme arriva anche dall’Ordine dei Medici che avverte del rischio di una nuova ondata. Proprio il presidente Zuccarelli, presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e provincia, non usa mezzi termini: “Sono molto preoccupato. C’è un clima da liberi tutti“. Intanto scende in campo anche la Chiesa che invita i fedeli a vaccinarsi. Ad esortare è monsignor Antonio Di Donna, presidente della Conferenza episcopale regionale, in occasione dell’incontro a porte chiuse proprio con Vincenzo De Luca. “Contribuiamo a trasmettere serenità e certezza invitando i nostri cittadini a vaccinarsi, se non l’hanno ancora fatto, o a completare la vaccinazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × quattro =