Variante Delta, addio alla zona bianca: ecco le regioni a rischio

0
131
Ritorno zona gialla regioni

Ritorno zona gialla regioni: ecco quali potrebbero essere colpite. L’aumento sempre più consistente dei casi da Covid-19, anche a causa della variante Delta, in alcune regioni fa riaffacciare lo spettro delle restrizioni. Quindi, alcune aree del Paese (Sicilia, Sardegna e Lazio) potrebbero scivolare dalla zona bianca alla zona gialla. Questa eventualità è possibile nonostante i nuovi parametri per i colori. Tali parametri sono stati modificati con il recente provvedimento del 23 luglio (decreto legge n.105).

Ti consigliamo come approfondimento –  Campania, nuove restrizioni: mascherine all’aperto anche ad agosto!

Ritorno zona gialla regioni: ecco le regioni a rischio 

Ritorno zona gialla regioniIl 23 luglio ’21 il Governo ha provveduto a varare il decreto legge n.105 recante i nuovi parametri di controllo del rischio. Alla luce di questi ultimi, sono diverse le Regioni che potrebbero rischiare di tingersi di giallo. Nelle prossime settimane potrebbero essere: Sicilia, Sardegna, Lazio, Campania e Calabria. Stando a questa ipotesi, le suddette regioni potrebbero andare incontro a nuove restrizioni a causa del crescente numero di ricoveri. La Sicilia è la regione più a rischio. Questo in quanto ha registrato un 8% di ricoveri in area media e un 5% di ricoveri in terapia intensiva. La Sardegna, invece, ha superato sia in area medica che intensiva la soglia del 4%. Preoccupante anche la situazione del Lazio che ha registrato il 4% dei ricoveri in area medica e poco meno di questa percentuale di ricoveri in rianimazione.

Discorso differente per la Campania e la Calabria. In queste due regioni del sud non è preoccupante la situazione del contagio quanto piuttosto i ricoveri. In Campania i ricoveri hanno raggiunto quasi la percentuale del 5%, mentre in Calabria i posti in area medica occupati sono pari al 6% e oltre il 3% in terapia intensiva.

Ti consigliamo come approfondimento –  Covid in Campania, l’Rt sale a 1.12. Contagi in aumento: si rischia la zona gialla

Ritorno zona gialla regioni: quali sono i parametri che possono decretare il ritorno in zona gialla?

Napoli variante Delta, variante delta maiorca, Ritorno zona gialla regioniIn base alle nuove disposizioni, una regione o una provincia autonoma è costretta a lasciare la zona bianca e a passare in zona gialla se l’incidenza settimanale dei contagi è pari o superiore a 50 e inferiore a 150 casi ogni 100.000 abitanti. Oltre a ciò, deve verificarsi un’occupazione dei posti letto in terapia intensiva pari al 10%. Al 15% nei reparti ordinari. Per restare in questa fascia, la regione o la provincia autonoma, deve confermare i dati della settimana precedente. Invece, per tornare in zona bianca è necessario riportare l’incidenza settimanale dei contagi sotto i 50 casi ogni 100.000 abitanti. Oppure, pur superando tale limite, riportare il tasso di occupazione dei posti letto per i pazienti Covid sotto il 10% in terapia intensiva. Sotto il 15% nei reparti ordinari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 3 =