Robot vs Uomo: la nuova rivoluzione. Quale sarà il lavoro del futuro?

Industria 4.0 la nuova rivoluzione industriale

0
307
Robot

Siamo alle soglie della quarta rivoluzione industriale, l’“Industria 4.0”. Oltre a spingere sui sistemi di produzione flessibile, l’industria si dirige verso l’automazione integrata (Robot & Androidi). Mediante sistemi IT avanzati basati su intelligenza artificiale, si arriverà a concepire una vera e propria fabbrica intelligente. Nei prossimi anni, la maggior parte delle attività lavorative svolte dall’essere umano potrà essere completamente automatizzata. Così saranno generati grossi profitti con un forte risparmio sul costo del lavoro.

I Robot ci ruberanno il lavoro?

RobotCi sono pareri contrastanti in merito. Secondo pubblicazioni della Oxford University, negli USA il 47% di posti di lavoro sarebbe a rischio. La pubblicazione “Il rischio dell’automazione per gli impieghi nei Paesi Ocse: un’analisi comparativa”, invece, allevia i lavoratori americani. Nella pubblicazione si evince infatti che solo il 9% degli impieghi è destinato a essere svolto in futuro da macchine automatizzate o da robot.

Al di là delle percentuali che i grandi esperti sventolano nei diversi continenti, il cambiamento lo osserviamo sotto i nostri occhi. Le nuove tecnologie trasformeranno radicalmente i settori, come la Blockchain con la finanza. I sistemi di pilotaggio da remoto rivoluzioneranno i sistemi di trasporto; la sanità, il commercio e il turismo saranno trasformati da Big Data, intelligenza artificiale e processi di automazione.

La forte spinta verso l’automazione e l’integrazione porterà sicuramente, dal punto di vista dell’educazione, a un livello di scolarizzazione molto più alto. Le istituzioni nazionali dovranno necessariamente aggiornare i propri percorsi formativi, creandone di specialistici ad alto contenuto. D’altro canto l’automazione creerà la nascita di figure professionali in grado di dialogare, analizzare dati, programmare e porre domande ai robot.

Le cinque norme della robotica

Il vento del cambiamento porterà nei prossimi anni alla nascita di sistemi robotici con intelligenza artificiale? Il Parlamento europeo si è mosso in tempo per chiedere norme sui Robot. Le possiamo riassumere in cinque punti chiave:

  1. Creazione per i Robot di una personalità giuridica;
  2. Definire la responsabilità per le auto senza conducenti;
  3. Istituire un regime assicurativo obbligatorio sia per i produttori che per i possessori di robot, nel caso di danni provocati dai loro robot verso terze parti;
  4. L’iscrizione in un registro specifico dei Robot (Immatricolazione);
  5. Definire con chiarezza le responsabilità delle macchine e di chi le ha progettate, in sede civile e penale.

RobotMentre alcune norme sono state cancellate, come la generazione di una tassa sulla creazione dei robot, altre sono state approvate, come l’introduzione di un bottone per la distruzione del Robot, da premere in caso di rivolta o di danni causati agli essere umani.

Il 2019 è alle porte, chissa se vivremo le ambientazioni fantascientifiche del famosissimo film del 1982, diretto da Ridley Scott e interpretato da Harrison Ford, “Blade Runner“?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here