Roma, padre e figlio picchiano infermiere: l’attesa al pronto soccorso era troppa

0
478
Roma infermiere aggredito

Roma infermiere aggredito, padre e figlio erano stanchi dell’attesa al pronto soccorso. L’episodio si verifica all’ospedale di Cassino. Un infermiere è stato preso a calci e pugni semplicemente per via di una lunga attesa. L’infermiere ha ricevuto sette giorni di prognosi. I due aggressori, padre e figlio, sono stati denunciati per lesioni e danneggiamento.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, infermiere aggredito da paziente Covid: gli aveva vietato di mangiare la pizza

Roma infermiere aggredito: la vicenda

Roma infermiere aggredito, Medici non specializzati, Wallace Lee sordo plastica, Porta Potty cane, ponza pronto soccorso, vaiolo scimmie barletta, proiettile ano, campania medici contro regione, cosenza prof morto, vaiolo scimmie italia,pistoia ospedale incendio,All’ospedale di Cassino, nel romano, padre e figlio hanno aggredito un’infermiere. A scatenare la loro ira sarebbe stata la lunga attesa per il pronto soccorso. Volevano entrare subito, nonostante avessero un codice verde, in quanto il ragazzo aveva soltanto un leggero malore. L’attesa però per loro era troppa, così hanno deciso di prendere a calci e pugni un infermiere per protestare. Le conseguenze? Sono stati denunciati per lesioni e danneggiamento.

Ti consigliamo come approfondimento – Empoli, 100 infermiere spiate e filmate sotto la doccia in ospedale

Roma infermiere aggredito: la lunga attesa

Roma infermiere aggredito, campania medici contro regione,Bergamo scuola esplosioneEntrando nei dettagli delle vicende non è successo nulla di più di quanto avvenga comunemente in merito all’attesa. Il ragazzo accompagnato dal padre era in buone condizioni, soltanto un codice verde. Dunque, come da prassi, avrebbe dovuto attendere tutti i codici superiori al suo. All’interno della sala erano presenti altre persone, alcune addirittura in codice rosso. Così doveva attendere il passare delle emergenze, in quanto più gravi e bisognose di cure immediate. Ciò però non sembrava essere chiaro ne a lui ne al padre.

Ti consigliamo come approfondimento – Ragazzino ha un infarto su un tram: salvato da un infermiere

Roma infermiere aggredito: l’aggressione

Roma infermiere aggreditoAd un certo punto i due hanno iniziato ad arrabbiarsi per l’attesa. Così hanno minacciato un infermiere pretendendo di essere subito visitati. L’infermiere si è rifiutato affermando che prima andavano visitati i pazienti in condizioni più gravi e che erano lì da prima di loro. Così il padre ha iniziato a rompere tutto ciò che si trovava davanti a lui. Il figlio invece si è accanito contro l’infermiere. Gli ha tirato un pugno su uno zigomo e un calcio alla gamba facendolo cadere a terra. L’intervento dei carabinieri poi ha “placato” gli animi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 − uno =