Napoli, morta dopo il sushi arriva il risultato dell’autopsia: emorragia cerebrale

0
464
soccavo malore, Soccavo morte luca, Rossella morta sushi, Rossella morta sushi

Rossella morta sushi arriva l’autopsia sul corpo della 40enne. Emorragia cerebrale sarebbe la causa della morte della donna che si è sentita male dopo il pranzo di sushi in centro a Napoli. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Vertici Rai contro i Ferragnez a Sanremo per pubblicità occulta su Instagram: chiesti i loro contratti

Rossella morta sushi: il pranzo al ristorante giapponese

Muore dopo sushi, Rossella morta sushi La donna di nome Rossella Di Fuorti era una 40enne residente a Soccavo. Sarebbe proprio per celebrale il suo quarantesimo compleanno che la donna con amici e familiari avrebbe deciso di trascorrere la festa in un ristornate giapponese. Dopo il pranzo la donna arrivata a casa avrebbe accusato i primi malori. Immediatamente è stato chiamato il 118, ma all’arrivo dei soccorsi la donna era già deceduta. Aperta immediatamente un’inchiesta il ristorante della festa è finito sotto inchiesta. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Cast di Mare Fuori criticato da Giulia Salemi: “Se la tirano manco salvassero vite umane”

Rossella morta sushi: i controlli sul ristornate 

soccavo malore, Soccavo morte luca, Rossella morta sushi, Rossella morta sushi La donna è stata l’unica dei commensali ad accusare malori dopo il pranzo. Tuttavia la Procura ha comunque aperto un fascicolo per accertare che il ristorante avesse tutto a norma. I carabinieri del Nas hanno effettuato il sopralluogo insieme all’asl. Dopo gli accertamenti il locale è stato chiuso per carenze igienico sanitarie. Tuttavia il provvedimento non sembra essere collegato al decesso della donna. Il risultato dell’autopsia sembra infatti confermare questa versione. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Tredicenne abbandonato in casa dalla madre per mesi con cani, gatti e conigli

Rossella morta sushi: l’autopsia 

pomigliano e baby gang, Rossella morta sushi
Ph dalla pagina ufficiale Facebook della Polizia di Stato

La salma della donna è stata confiscata alla famiglia che non ha potuto ancora effettuare un funerale per salutare un’ultima volta il loro caro. Nel pomeriggio di ieri sono arrivati i primi risultati dell’autopsia. Sembrerebbe che la donna abbia avuto un’emorragia cerebrale. Il medico legale ha dichiarato che i risultati completi si sapranno nei prossimi giorni. Il primo esito reso pubblico però sembrerebbe eliminare ogni collegamento tra il decesso della 40enne il pranzo di sushi. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto − tre =