Governo Draghi, il ‘sì’ di Salvini: “Incontro interessante e stimolante”

0
230
salvini draghi incontro

Salvini Draghi incontro: stamattina è toccato al leader della Lega il confronto con il nuovo Governo proposto dall’economista. L’esito del meeting è stato immediatamente positivo; a comunicarlo è lo stesso Matteo Salvini, in diretta dalla Camera. “L’importante è che non sia il governo dei no”, specifica in primis.

Ti consigliamo come approfondimento – M5s verso il sì al governo Draghi. Di Maio: “Pronti ad ascoltare”

Salvini Draghi incontro: la Lega appoggia il nuovo Governo

salvini draghi incontro
Diretta della Camera, dalla pagina Facebook di Matteo Salvini

“È stata una mezz’ora di confronto interessante e stimolante, inizia il leghista, parlando del proprio incontro con Mario Draghi. Dopo l’attenzione di Luigi Di Maio e del M5S, anche Salvini si mostra propenso alla proposta di Governo dettata dall’economista. Innanzitutto, non propone nessun nome per la nuova squadra del probabile neo-premier. Le sue intenzioni sono precise: sarà lo stesso Draghi a scegliere i membri che dovranno circondarlo. “Siamo sicuri che il professore avrà l’abilità di amalgamare e coinvolgere tutti”, afferma. E spiega anche che non bisogna guardare alla durata del Governo sin da ora, poiché esso è ancora in procinto di nascere.

Continua, spendendo delle parole sul Recovery Fund e sulle imprese: “Sono fondi dei nostri figli. […] Mettiamo al centro lo sviluppo. Soldi alle imprese, lavoro e non beneficenza”. Il disegno non prevede l’aumento di tasse, semmai “una pace fiscale”. “Abbiamo parlato di sviluppo, crescita e cantieri, la ripartenza dei cantieri e delle opere pubbliche è fondamentale. Dalla TAV, al Ponte sullo Stretto, c’è una sensibilità comune, compatibili con la tutela dell’ambiente.”

Ti consigliamo come approfondimento – Feltri ospite a “Stasera Italia”, dichiarazione da brividi: “Hitler al Governo!”

Salvini e Draghi uniti contro il Covid-19

medicina san giorgio leucemia integratori festa della donnaIl discorso del leader della Lega continua, slittando sulle accuse di “europeismo vuoto” degli altri partiti italiani. “Vogliamo fare parte di un governo che vada a Bruxelles a trattare a testa alta”, afferma. Passa poi alla questione del Covid, ennesimo punto focale del Salvini Draghi incontro. Entrambi credono fermamente nel diritto alla salute, senza illusioni o contrattempi, pertanto il loro obiettivo è quello di mettere al primo posto i medici. La battaglia contro l’epidemia continua. “C’è la necessità di tornare a vivere dopo questi mesi di chiusura, di DPCM, di paure, distanze che hanno portato ad alienazione, depressione e uso di droghe e un aumento della povertà”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 1 =