Salvini e Meloni contro il Reddito di Cittadinanza: “Metadone di Stato!”

0
1225
salvini meloni reddito cittadinanza,
Dalla pagina Facebook ufficiale di Giorgia Meloni

Salvini Meloni reddito cittadinanza, una battaglia mai terminata e destinata a continuare. I dubbi sull’utilità del reddito, specialmente in merito all’inserimento lavorativo, non si placano. Da Renzi che ha proposto un referendum abrogativo sino a Salvini e Meloni. Tutti remano contro l’iniziativa simbolo del Movimento 5 Stelle. “Metadone di Stato”, così lo definisce il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Parole che trovano anche il sostegno di Matteo Salvini, nonostante la Lega risulti tra le votanti favorevoli al Rdc.

Ti consigliamo come approfondimento – Renzi lancia referendum contro reddito di cittadinanza: “Pronti ad abolirlo”

Salvini Meloni reddito cittadinanza: le parole di Giorgia Meloni

crisi governo, salvini meloni reddito cittadinanza,
Dalla pagina Facebook ufficiale di Giorgia Meloni

La grande polemica sul reddito di cittadinanza non pare fermarsi. Prosegue questa volta da Cernobbio, in provincia di Como. Qui è la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ad inveire per prima contro il Rdc. “Metadone di Stato”, così viene definito il reddito di cittadinanza. “Creare lavoro è un modo di liberare la gente dalla libertà” sostiene. “Non mantenerla con la paghetta di Stato come vogliono fare i 5 stelle” prosegue. Secondo Meloni questo sarebbe un modo con cui i 5 stelle si garantirebbero consenso. “Proprio perché so cos’è la povertà la voglio combattere davvero e non mantenerla tale” conclude. Parole che poi, in seguito, trovano il sostegno anche di Matteo Salvini. Il leader leghista infatti ammette l’errore nel votare a favore del reddito di cittadinanza.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli: reddito di cittadinanza percepito da evasi e carcerati, 298 denunce!

Salvini Meloni reddito cittadinanza: il “mea culpa” di Matteo Salvini

salvini meloni reddito cittadinanza,
Dal profilo Facebook ufficiale di Matteo Salvini

Quando Matteo Salvini parla del Movimento 5 Stelle bisogna sempre ricordare la sua prima alleanza. Il governo giallo-verde infatti è stato lo stesso che ha approvato il reddito di cittadinanza. Un punto che il leader della Lega ammette ed evidenzia subito. “Il reddito di cittadinanza non si è rivelato efficiente” sostiene Salvini. “Lo abbiamo votato, è stato un errore. Sono 12 miliardi di euro spesi male che non producono lavoro ma sussistenza”. Parole che suonano come un “mea culpa” ma sui cui Salvini avrebbe dovuto ragionare prima di votarlo. “Alla prova dei fatti si è rivelato un fallimento”. Sia lui che Meloni sostengono infatti che sia causa della mancanza di lavoratori stagionali. Eppure, secondo l’INPS, i contratti di lavoro quest’anno sono più del doppio rispetto a quelli del 2017 (l’anno del rdc).