Caso Saman Abbas, la dichiarazione del PM: “Cerchiamo un corpo morto”

0
293
saman abbas corpo saman abbas sposo
Saman Abbas, fonte: "Chi l'ha Visto?"

Saman Abbas corpo: secondo il Pubblico Ministero, bisognerebbe cercare un corpo morto e non ancora in vita. Si ritiene, infatti, che la 18enne sia stata uccisa la notte tra il 30 aprile e il Primo maggio da suo zio. La causa del decesso potrebbe essere strangolamento. A guidare gli inquirenti su questa pista è il fratello della ragazza, il quale ha rilasciato una sconvolgente dichiarazione.

Ti consigliamo come approfondimento – Il veggente tedesco Michael Schneider: “La piccola Madeleine sepolta in una foresta!”

Saman Abbas corpo: potrebbe essere morta

imprenditore stupra ragazzaSecondo Isabella Chiesi, il procuratore di Reggio Emilia, le ricerche di Saman Abbas dovrebbero essere svolte secondo una prospettiva diversa. Ritiene che la ragazza sia stata uccisa e, pertanto, sarebbe necessario guardarsi in giro per cercare un corpo morto, e non uno vivo. Secondo Chiesi, ci sono le probabilità di ritrovare i resti della 18enne entro le prossime settimane. A contribuire alle ricerche sarà un elettromagnetometro supervisionato da un ingegnere esperto del campo. Ma nel frattempo proseguono anche le ricerche per individuare la famiglia della ragazza. In particolare, lo zio 33enne, il principale sospettato. Saman Abbas temeva per la sua vita. Poco tempo prima, si era confidata con il suo fidanzato, un connazionale conosciuto attraverso i social. Se non mi faccio sentire per più di due giorni, allerta le Forze dell’Ordine, gli aveva detto con grande preoccupazione. A distanza di poche ore, la sparizione.

Ti consigliamo come approfondimento – Michele Merlo, i genitori denunciano l’ospedale e chiedono l’autopsia

Saman Abbas corpo: la dichiarazione del fratello

concorso polizia municipale bacoliMio zio Danish ha ucciso Saman. Ho paura di lui perché mi ha detto che, se io avessi rivelato ai Carabinieri quanto successo, mi avrebbe ammazzato. Ho pensato anche di ucciderlo mentre dormiva, visto ciò che ha fatto. Ma poi ho pensato che sarei finito in prigione. Ed era meglio che intervenissero i Carabinieri”, è la dichiarazione del fratello di Saman Abbas, 16enne. Ha raccontato, inoltre, che tutti avevano paura dello zio. A quanto pare, stava pianificando da tempo l’omicidio della nipote e un successivo piano di fuga: andare a nascondersi in Pakistan.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 5 =