Caso Abbas, è svolta? Interrogato il cugino. Fidanzato: “Potevo morire”

0
135
saman abbas cugino
Immagine di Saman Abbas, fonte: 'Chi l'ha visto?'

Saman Abbas cugino è stato interrogato dagli inquirenti. Il colloquio tra l’arrestato e le Forze dell’Ordine è durato nove ore, e sembrerebbe che sia stato decisivo per dare una svolta al caso della sparizione della ragazza. A parlare è stato anche il fidanzato di Saman, intervistato a ‘Dritto e Rovescio’ su Rete 4. Sono ancora in corso le ricerche del corpo, eseguite dalle unità cinofile.

Ti consigliamo come approfondimento – Caso Saman Abbas, la dichiarazione del PM: “Cerchiamo un corpo morto”

Saman Abbas cugino interrogato per nove ore

caserta carcere violenze,Era stato arrestato il cugino di Saman Abbas, Ijaz Ikram, perché sospettato del presunto omicidio della ragazza. Era stato avvistato in Francia durante un tentativo di fuga, ma rintracciato e preso sotto la custodia dei Carabinieri. A distanza di giorni dalla sua cattura, Ikram ha chiesto di avere un colloquio con gli agenti che stanno lavorando al caso. L’interrogatorio è durato nove ore, ma non è trapelata alcuna informazione. “Il nostro assistito ha risposto a tutte le domande. Con questo interrogatorio ha chiarito definitivamente la sua posizione”, è ciò che hanno detto gli avvocati difensori. Ora le unità cinofile sono impegnate nella ricerca del corpo di Saman. Suo fratello aveva indicato la terra di un’azienda agricola di Novellara, in cui i parenti avrebbero seppellito il cadavere della giovane pakistana. Il campo di ricerca è stato allargato all’intera zona dell’azienda, dove tra l’altro lavorava parte della famiglia di Saman.

Ti consigliamo come approfondimento – Novità nelle indagini sul caso Abbas: allargato il campo di ricerca del corpo

Saman Abbas cugino, parla anche il fidanzato: “Ora non ho paura di niente”

saman abbas cuginoNel frattempo, il fidanzato della ragazza scomparsa è stato invitato alla trasmissione ‘Dritto e Rovescio’ su Rete 4. Durante la sua intervista, il giovane ha rivelato: “Se fossi andato a casa con lei, sarei morto”. Saman, infatti, aveva rifiutato un matrimonio combinato proprio per poter continuare la relazione con il ragazzo conosciuto in rete. Quest’ultimo si è poi lasciato sopraffare dal dolore: “Saman mi manca troppo. Era il mio primo amore, volevo sposarmi con lei perché la mia vita è sua. Io oggi non ho paura di niente, della mia vita non me ne frega niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − quattordici =