Caso Saman Abbas, parla il fratello: “Voglio parlare, voglio dire tutta la verità!”

0
295
Saman Abbas fratello
Fonte fotografia di Saman Abbas: YouTube

Saman Abbas fratello: il fratello di Saman, annuncia la decisione di rispondere alle domande all’udienza del processo per l’omicidio. Il ragazzo in queste ore viene ascoltato al processo per l’omicidio della sorella. Il ragazzo è considerato testimone oculare dell’omicidio e ”custode della verità”.

Ti consigliamo come approfondimento-Scoperta shock nell’orecchio di una donna: un ragno viveva lì da giorni

Saman Abbas fratello decide di parlare ai giudici

saman abbas corpo saman abbas resti ritrovati
Fonte fotografia di Saman Abbas: YouTube

Il fratello di Saman Abbas, Ali Heider, ha dichiarato: “Voglio parlare, voglio dire tutta la verità”. Il ragazzo ha deciso di rispondere alle domande all’udienza del processo per l’omicidio della sorella Saman Abbas. Il processo è iniziato questa mattina in Corte di Assise di Reggio Emilia. Questo, dopo l’ordinanza della Corte di assise reggiana aveva dichiarato inutilizzabili le dichiarazioni del giovane in precedenza tra maggio e giugno 2021. Secondo i giudici doveva essere iscritto nel registro degli indagati.  Una serie di “non ricordo” alle domande dell’avvocato Luigi Scarcella, difensore del cugino imputato, Nomanhulaq Nomanhulaq, pronunciati in italiano. Le prime domande al fratello di Saman sull’omicidio della sorella vertono sul telefono utilizzato all’epoca dei fatti, aprile e maggio 2021. In aula, mentre il ragazzo parla, è presente anche il padre, Shabbar Abbas, i cugini e lo zio Danish Hasnain.

Nelle precedenti dichiarazioni, ritenute inutilizzabili, il ragazzo accusava i familiari. Il testimone, che ha da poco compiuto 18 anni, è coperto da un paravento. Ma il suo volto è ripreso negli schermi a lato dell’aula dell’assise.

Ti consigliamo come approfondimento-Petardi contro la Basilica Santa Chiara: tra i colpevoli parente di un boss

Saman Abbas fratello: dichiarazioni precedenti inutilizzabili

saman abbas corpo saman abbas sposo
Saman Abbas, fonte: “Chi l’ha Visto?”

Qualche giorno fa pur presente e pronto a parlare nell’aula della Corte di Assise di Reggio Emilia, Ali Heider non lo fece. Il fratello di Saman è considerato il testimone oculare dell’omicidio e ”custode della verità” secondo i difensori del padre Shabbar. Il ragazzo è stato ascoltato più volte come persona informata dei fatti  nell’immediatezza del delitto. Ma i verbali con le sue dichiarazioni sono stati dichiarati dalla Corte inutilizzabili. L’avvocato Luigi Scarcella, difensore di uno dei due cugini di Saman Abbas, imputato nel processo era intervenuto in merito. Il legale disse: ”Avevamo chiesto quello che è stato disposto, ovvero di pronunciarsi sulla forma con la quale dovrà essere sentito Ali Haider, ovvero come testimone, ovvero come indagato di reato connesso”.

Proprio lui, insieme ai colleghi Maria Grazia Petrella e Liborio Cataliotti, difensori rispettivamente di cugino e zio della vittima, avevano fatto presente alla Corte ”l’anomalia”. Da qui la precisazione della presidente Cristina Beretti: ”Con questa decisione non si intende in alcun modo formulare addebiti a carico del dichiarante. Ma garantirgli prerogative che sarebbero a lui spettate dal principio”.

Ti consigliamo come approfondimento-Tragedia al Maradona: trovato cadavere dopo la partita contro il Milan

Saman Abbas fratello: audizione spostata ad oggi

saman abbas fidanzato minacce
Fonte immagini: YouTube

L’audizione, dunque, è stata rinviata ad oggi. Si pensava che il suo legale, l’avvocato Valeria Miari, avrebbe  consigliato al suo assistito di avvalersi della facoltà di non rispondere. Ma non è stato così. Anche l’avvocato Barbara Iannuccelli, che assiste il fidanzato di Saman, Saqib Ayub è intervenuta. Il legale ha detto: “Ali Heider è stato un po’ la miccia che ha fatto esplodere il tutto. Le foto di Saman e Saqib sono state fatte vedere da lui ai genitori; sicuramente è un po’ il tramite di tutto quello che, dal punto di vista negativo, è accaduto. Haider è sicuramente il testimone oculare di questa vicenda. Ha detto che ha visto lo zio mettere la mano sulla bocca di Saman. Da zero dobbiamo ripercorrere tutta quella notte, i giorni successivi. Io spero che questo ragazzo ce la faccia”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto + diciannove =