Istituto Comprensivo San Tommaso Francesco Tedesco: la forza dell’inclusività

0
288
Istituto Comprensivo San Tommaso Francesco Tedesco: la forza dell'inclusività

Come riscrivere l’accoglienza e l’apertura in tempo di chiusure e chiusura? L’ Istituto Comprensivo San Tommaso Francesco Tedesco lo sa: con un abbraccio!

Forse, ha contribuito la stanchezza di sentire addosso il preso del pregiudizio che classifica le scuole a seconda della collocazione geografica e non dell’offerta formativa, dei concorsi sempre vinti, degli ambienti ampi e ristrutturati, delle palestre spaziose, delle sale teatro e concerti dove sono passati giovani talenti oggi attori talentuosi e musicisti interessanti. Per non parlare dei laboratori tecnologici, colorati e accoglienti.

E così l’Istituto Comprensivo San Tommaso Francesco Tedesco ha lanciato la sua sfida: aprire, anche se solo attraverso un PC.

Ti consigliamo come approfondimento – Scuola, rischia il rientro a gennaio: una petizione per continuare la DAD

Istituto Comprensivo San Tommaso Francesco Tedesco: la sfida dell’inclusione per tutti

stituto Comprensivo San Tommaso Francesco Tedesco
Fonte: pagina facebook dell’istituto

La sua proposta? Includere tutti. Tutti i bambini che non sanno quale scuola scegliere, dopo la primaria, e vogliono entusiasmarsi a ciò che studiano; tutti i bambini che nei giorni di sospensione delle attività scolastiche non avranno molto da fare, chiusi in casa, con mamma e papà magari al lavoro, a sentirsi un po’ più tristi e soli senza la compagnia degli amici. E tutti i genitori che vorranno tornare un po’ bambini o che per qualche ora vorranno vedere nei figli l’allegria e non la noia.

Nella pausa natalizia, i docenti diventano elfi di Babbo Natale e si armano di qualsiasi oggetto riciclabile della casa per creare piccole opere d’arte. Così si improvvisano teatranti che raccontano storie, giocolieri di numeri e sfide matematiche. Li hanno chiamati “laboratori”, ma sono l’abbraccio di chi non lascia solo nessuno, nemmeno a Natale, di chi si sente un po’ stakanovista e un po’ fatina, di chi vuole vedere di nuovo la luce negli occhi dei bambini sperando di riaverli – non virtualmente – tutti a settembre tra i banchi della Secondaria. Chiunque essi siano, da qualsiasi lato della città vogliano venire, perché il solo scopo è “accogliere” e “esserci”. A dispetto di qualsiasi restrizione.

Ti consigliamo come approfondimento – Azzolina: “Voglio riaprire le scuole a gennaio. I ragazzi non devono pagare”

Istituto Comprensivo San Tommaso Francesco Tedesco: invito in musica

È un grande invito, che continuerà a gennaio quando l’Istituto Comprensivo San Tommaso Francesco Tedesco diventerà una grande sala concerti per improvvisare melodie con i più piccoli nei “pomeriggi musicali”, quando a suonare non saranno i Maestri, ma i più disparati e improvvisati aspiranti musicisti che per la prima volta potranno toccare e usare uno strumento musicale a loro scelta.

Ti consigliamo come approfondimento – La scuola in DaD: l’opinione del Liceo Serao

Un assaggio è sul sito della scuola e sulla pagina Facebook.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 4 =