Sanremo, Paola Egonu: “L’Italia è un Paese razzista. Non voglio fare la vittima!”

0
443

Sanremo Egonu razzismo: questa mattina si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della terza serata. Serata in cui la pallavolista sarà co-conduttrice e il tema del razzismo è stato centrale. La pallavolista italiana Paola Egonu utilizza dure parole che non è possibile contestare al 100% per i diversi attacchi che la stessa atleta subisce ancora.

Ti consigliamo come approfondimento-Il giornalista Nicola Porro vs Paola Egonu:”Hai veramente rotto le ba***!”

Sanremo Egonu razzismo: parole di Salvini

Fonte Ansa

Questa mattina si è tenuta la conferenza stampa prima della terza serata del Festival di Sanremo. Ad essa hanno partecipato il conduttore Amadeus e la co-conduttrice della puntata ossia la pallavolista Paola Egonu. Come spesso accade in presenza della giovane pallavolista si è parlato di razzismo. Infatti, la Egonu spesso ha parlato di quello che ha subito durante la sua infanzia e adolescenza in Italia per colpa del razzismo. Le sue parole non vengono sempre ben viste come accaduto in questi giorni come evidenziato da alcune polemiche. Un giornalista le ha chiesto di commentare le parole di Matteo Salvini: “È una grande sportiva, una grande pallavolista, ma spero non venga a fare una tirata al Festival sull’Italia Paese razzista. Gli italiani possono avere tanti difetti ma non sono razzisti. È un popolo che accoglie, che allunga la mano a tutti.” La Egonu non era del tutto d’accordo.

Ti consigliamo come approfondimento-Sanremo, Fedez dopo l’esibizione: “Il testo non è stato approvato dalla Rai. Mi assumo piena responsabilità”

Sanremo Egonu razzismo: il commento dell’atleta

Paola Egonu ha detto, infatti: “Secondo me non c’è bisogno di una risposta per questa domanda, e sappiamo tutti perché. L’Italia è un Paese razzista, però sta migliorando. Non voglio sembrare polemica o fare la parte della vittima, ma dire semplicemente come stanno le cose”. Nei giorni scorsi, in un’intervista rilasciata a Vanity Fair, Paola Egonu aveva dichiarato che un figlio nero è condannato all’infelicità. L’atleta ha detto: “Sa che a volte con mia sorella ci chiediamo se sia opportuno per noi mettere al mondo dei bambini? Mi chiedo a volte se sia il caso di mettere al mondo dei bambini. Se mio figlio sarà di pelle nera vivrà tutto lo schifo che ho vissuto io. Se dovesse essere di pelle mista, peggio ancora. Lo faranno sentire troppo nero per i bianchi e troppo bianco per i neri. Vale la pena, dunque, far nascere un bambino e condannarlo all’infelicità?”.

Ti consigliamo come approfondimento-Ragazza 17enne uccisa con un machete dal suo ex compagno 50enne

Sanremo Egonu razzismo: risponde alla polemica dei giorni scorsi

Polemica Porro Egonu razzismoNella conferenza di questa mattina la Egonu ha voluto chiarire meglio il concetto. Infatti, come spesso accade le parole vengono travisate e scattano le polemiche. La pallavolista ha detto, dunque: “Le mie parole sono state travisate. Prima della pandemia, con la vicenda che ha incentivato il movimento Black lives matter, io e mia sorella eravamo preoccupate perché quella vittima avrebbe potuto essere mio fratello, mio figlio, era una preoccupazione, non volevo dire che far nascere un bambino nero in Italia sia condannarlo all’infelicità. Io non sono infelice.” Basteranno queste dichiarazioni a far placare le polemiche. Ma è necessario chiedersi, se il possibile monologo della Egonu di questa sera farà scattare un’ulteriore polemica. Questa sera vedremo, non possiamo fare altro che guardare Sanremo e ascoltare nei minimi particolari tutto che quello che verrà detto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti + 17 =