Santobono: addio attese al pronto soccorso. Arriva l’app

0
144
santobono

Svolta tecnologica per l’Ospedale Santobono di Napoli. Ecco l’app che monitora la fila al Pronto Soccorso. Questo, infatti, è un problema molto comune negli ospedali. Spesso il PS è sovraffollato, con tempi di attesa dilatati e lunghe file. L’app in questione si impegna a monitorare il flusso di pazienti al Pronto Soccorso del nosocomio pediatrico. Gli utenti che vorranno rivolgersi all’ospedale per le relative emergenze potranno così avere una fotografia reale della situazione, in qualsiasi momento.

Ti consigliamo come approfondimento – Asl Napoli 1 contro l’HIV: parte la campagna “Adesso tocca a te”

Pronto Soccorso al Santobono di Napoli

Fonte: screenshot dallo store

L’applicativo per cellulari messo a disposizione dell’Ospedale Santobono è completamente gratuito. Grazie a quest’app, gli utenti potranno conoscere in tempo reale l’affollamento del Pronto Soccorso. In tal modo, in caso di patologie non gravi, si eviteranno inutili e sfiancanti attese. Inoltre, il mancato sovraffollamento delle sale permetterà al personale di servizio di lavorare meglio e in tempi ridotti, fornendo l’opportuna e tempestiva assistenza ai pazienti presenti.

L’app mostra il classico triage ospedaliero, con colori, descrizioni e pazienti in PS.

  • Codice Bianco: visita di routine. L’attesa può essere lunga e potrà protrarsi in presenza di altri codici di colore;
  • Codice Verde: visita non urgente. Il paziente può essere visitato dopo i casi più gravi;
  • Codice Giallo: visita urgente. Paziente con precedenza rispetto ai codici verde e bianco;
  • Codice Rosso: accesso immediato. Paziente molto grave. Emergenza in corso.
Ti consigliamo come approfondimento – Alzheimer, la svolta italiana: scoperta molecola che ne rallenta l’avanzata

Santobono di Napoli: basta fila al Pronto Soccorso

Fonte: screenshot dallo store

Accedendo all’applicazione Santobono PS Info, disponibile nello store del proprio cellulare, si può conoscere la situazione del PS, con relative attese previste. Il cursore sulla barra in alto varia da “Poco affollato” a “Sovraffollato”. La dicitura è inoltre riportata nel riquadro sottostante “Stato del Pronto Soccorso”. Il quadro fornito viene costantemente aggiornato. La data e l’orario dell’aggiornamento sono riportati nella pagina principale dell’app.

Una tabella mostra, dividendoli per codice, il numero di pazienti presenti al Pronto Soccorso. Nella prima colonna ci sono i colori del triage (sopra riportati e illustrati). Nella seconda sono indicati i pazienti in attesa e nella terza i pazienti attualmente in trattamento. Il layout è intuitivo: in situazioni di emergenza (o presunta tale) permetterà di valutare in maniera rapida e chiara l’eventuale visita al PS del Santobono.

Ti consigliamo come approfondimento – Ora puoi sapere quando morirai: tutto merito dell’intelligenza artificiale

Santobono 2.0, parola del direttore del Pronto Soccorso

test medicina dottore medicoLa novità è stata presentata da Vincenzo Tipo, direttore del Pronto Soccorso dell’ospedale Santobono. Sulla sua pagina Facebook si legge quanto segue.

Da oggi disponibile su Play store e App store una app innovativa pensata per connettere, in tempo reale, gli utenti col Pronto Soccorso del Santobono. Nella app si potrà verificare lo stato di affollamento del PS al fine di evitare, in caso di patologia di bassa complessità, lunghe attese. Scaricare l’app è completamente gratuito. Questo è solo il primo passo di una serie di innovazioni che riguarderanno la comunicazione con gli utenti: tante le novità in arrivo al fine di dare la massima assistenza possibile, nei tempi giusti e con il minore disagio per le famiglie ed i piccoli pazienti. Abbiamo a cuore la salute dei vostri e nostri bambini!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here