Sbranato dai rottweiler, orrore in un bosco vicino Roma

0
198
sbranato dai rottweiler

Sbranato dai rottweiler. Paolo Pasqualini, un uomo di 39 anni residente vicino Roma, è stato sbranato e ucciso da tre Rottweiler ieri mattina. È stato identificato solo diverse ore dopo il ritrovamento del cadavere, poiché presentava ferite gravi su diverse parti del corpo. La tragedia è avvenuta intorno alle 8.30 mentre l’uomo stava facendo jogging, secondo quanto riportato dai carabinieri intervenuti sul posto. All’arrivo dei soccorsi, purtroppo, Pasqualini era già deceduto.

Ti consiglio come approfondimento – Salerno, bimbo di 15 mesi sbranato da due pitbull: ferito anche la mamma

Sbranato dai rottweiler, indagano i carabinieri. Sotto accusa i proprietari dei cani 

Napoli incendia auto zio, Napoli finti poliziotti rapina, Sparatoria Alatri Thomas Bricca, Napoli droga caserma, Medici non specializzati, Rione Sanità fuoco, Napoli neonazisti No Vax, moglie avvelena marito, ranzo donna accoltellata, napoli camorra arresti, caserta giovane morto, Ercolano giovani uccisi, Napoli revenge porn, La Spezia killer, insegnante fuoco, poliziotto uccide figlio, sbranato dai rottweilerI rottweiler sono stati catturati e sedati dai carabinieri forestali e veterinari della Asl, quindi portati in un canile locale. Sarebbero fuggiti da una casa vicina al luogo dell’aggressione, dove era presente solo la proprietaria. Si sta indagando su come siano scappati. La donna, sconvolta, ha dichiarato che i cani non erano mai stati aggressivi prima di allora. La coppia potrebbe essere accusata di omicidio colposo e malgoverno di animali. La procura sta conducendo le indagini. Potrebbe iscrivere i proprietari nel registro degli indagati, valutando reati da omessa custodia di animali a omicidio colposo.

Ti consiglio come approfondimento – Palermo, cane bruciato vivo. Parla l’aggressore: “Era un diavolo, meritava questa fine”

Sbranato dai rottweiler, cosa dice la difesa dei proprietari

sbranato dai rottweilerLa mamma e la sorella di Paolo Pasqualini presenteranno una denuncia integrativa per omicidio, in aggiunta all’informativa di reato già trasmessa dai carabinieri: “Vogliamo giustizia”. L’avvocato dei proprietari controbatte: “I cani in questione non hanno mai dato alcun problema, né manifestato aggressività in alcuna forma. Hanno convissuto fin da cuccioli sia con i proprietari che con i loro figli”. Specifica, inoltre, che i cani sono stati regolarmente registrati all’anagrafe canina e coperti da garanzia assicurativa per responsabilità civile, come previsto dalla legge.

Ti consiglio come approfondimento – Diede fuoco al suo cane, chiesta l’archiviazione per il proprietario : “Non è capace di intendere e di volere”

Sbranato dai rottweiler, le parole del Codacons

sbranato dai rottweilerCalzante è in questo caso l’intervento del Codacons, su un caso molto simile di alcuni giorni fa dove un bimbo di 15 mesi è morto per le ferite riportate dopo l’aggressione da parte di due pitbull. Sono state avanzate alcune proposte. Tra le misure ipotizzate, il Codacons cita la possibilità di introdurre un patentino obbligatorio per chi possiede questa tipologia di cani. “Indipendentemente dall’ educazione che si dà al proprio animale, è universalmente riconosciuto come alcune razze, per le loro caratteristiche peculiari fisiche, possano provocare ferite letali in caso di morsicatura.”