Assalto Cgil, Forza Nuova sciolta tramite decreto? Le ipotesi al vaglio del Governo

0
47
Scioglimento Forza Nuova

Scioglimento Forza Nuova può arrivare tramite decreto. La decisione – vera e propria – non è stata ancora presa. Tuttavia, questa è una delle ipotesi che sono presenti sul tavolo e che sta vagliando il presidente Draghi insieme agli altri esponenti del governo. La presidenza del Consiglio e il ministero dell’Interno, per il momento, hanno inviato un’istruttoria interna, chiedendo a giuristi e costituzionalisti un parere prima di agire.

Ti consigliamo come approfondimento – Slovenia stop greenpass obbligatorio per i lavoratori. La Corte accoglie il ricorso dei sindacati

Scioglimento Forza Nuova: ecco le ipotesi che tengono banco

Scioglimento Forza NuovaL’assalto di gruppi neofascisti nei confronti della sede del sindacato Cgil è stato un episodio sconcertante che ha lasciato di stucco non solo i vertici del nostro Paese ma ha allarmato anche i leader e l’opinione pubblica delle altre nazioni europee. A buttare acqua sul fuoco è stato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che, rassicurando il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, ha così risposto:
Il turbamento è stato forte, la preoccupazione no. Si è trattato infatti di fenomeni limitati che hanno suscitato una fortissima reazione dell’opinione pubblica”.

Già. Il paese è stato fortemente turbato, scosso dagli incidenti che si son verificati domenica sera nella città capitolina. Turbato sarà stato anche il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, la cui preoccupazione in queste ore sarà quella di risolvere una matassa abbastanza ingarbugliata: sciogliere o non sciogliere Forza Nuova?

Al momento, le ipotesi al vaglio del governo Draghi sono due:

  1. Il ministro dell’Interno, sentito il Consiglio dei ministri, può sciogliere l’organizzazione a seguito di una sentenza. Da quest’ultima deve risultare che sia accertato la riorganizzazione del partito fascista “in qualsiasi forma”.
  2. L’altra prevede un intervento diretto del Governo. Infatti, quest’ultimo può intervenire tramite un decreto legge e provvedere al suo scioglimento, se e solo sia stato accertato un pericolo imminente.

L’istruttoria avviata con i giuristi e i costituzionalisti serve, quindi, a sciogliere i dubbi relativi alla procedura da eseguire.

Intanto, nella serata di ieri il sito di Forza Nuova è stato oscurato, per l’ipotesi di reato di istigazione a delinquere. Questo aspetto potrebbe essere visto come un preludio alla decisione più drastica.

Ti consigliamo come approfondimento – Cigl, Cisl e Uil: manifestazione antifascista contro gli attacchi a Roma

La stretta del Viminale

draghi conferenza stampa, Scioglimento Forza NuovaIntanto, il Viminale valuta la stretta sui controlli nelle piazze e sui permessi per i cortei. Su La Stampa è infatti possibile leggere che da ora in poi saranno valutati attentamente i luoghi dove si vorrà manifestare. Sempre su La Stampa si legge che per il Viminale sarà fondamentale anche l’attività online; più attento sarà il monitoraggio di siti web, chat e social media.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 + 7 =