Camionisti vs aumento benzina: scioperi e blocchi autostradali in tutta Italia

0
959
prezzi benzina napoli; Sciopero camionisti contro aumento benzina

Sciopero camionisti contro aumento benzina: bloccata l’autostrada A1 e alcuni tratti dell’Asse Mediano in Campania. La protesta è in atto da alcuni giorni e coinvolge molti autotrasportatori. Il motivo dello sciopero è dettato dal rincaro eccessivo del carburante.

Ti consigliamo come approfondimento-Benzina, prezzi da incubo ancora in crescita: “Si viaggia oltre 2 euro a litro”

Sciopero camionisti contro aumento benzina: bloccate A1 e Asse Mediano

Caro carburanteAlcune decine di camionisti sono in sciopero da giorni e la situazione sta peggiorando nelle ultime ore. Il motivo dello sciopero è da ricondurre al rincaro eccessivo del carburante. Infatti, per un pieno si stanno raggiungendo prezzi davvero elevati, si parla di più di 1000 euro. Il prezzo, in seguito allo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina, potrebbe anche aumentare. Si parla di un aumenti di circa il 30%. Gli scioperi pertanto potrebbero aumentare. Negli ultimi giorni si erano verificati alcuni scioperi in Campania, presso l’autostrada A1 e sull’Asse Mediano. Questi scioperi hanno limitato in maniera notevole il traffico veicolare regolare. Il tratto dell’autostrada A1 coinvolto è quello tra la barriera di Napoli Nord e Caianiello in entrambe le direzioni. Ma lo sciopero è itinerante e pertanto potrebbe coinvolgere anche altri tratti autostradali. Sull’Asse Mediano, invece, è stato limitato il traffico in prossimità degli sbocchi autostradali.

Ti consigliamo come approfondimento-Caro carburante, lo sciopero dei camionisti: accoltellato un manifestante!

Sciopero camionisti contro aumento benzina: altri tratti stradali chiusi

camionisti benzinaNelle ultime ore di ieri e alle prime luci dell’alba di oggi ci sono stati altri scioperi presso altri tratti autostradali. Infatti, si è verificato un blocco autostradale dal casello di Mercato San Severino fino a Salerno sull’A30. Inoltre, si sono verificati blocchi anche su alcuni strade statali in Puglia. Infatti, un tratto della strada statale 613 che collega Lecce e Brindisi è stata bloccata dai camionisti. Uno sciopero coinvolge anche un tratto della strada statale 96 che collega la Basilicata e la Puglia, principalmente nei pressi della zona industriale di Altamura. Altri blocchi e scioperi si sono verificati anche in Calabria e nei pressi del porto di Ravenna in Emilia. Nelle prossime ore potrebbero seguire sicuramente aggiornamenti.

Ti consigliamo come approfondimento-Benzina alla stelle, camionisti pronti a bloccare tutto: “1200 euro di pieno”

Sciopero camionisti contro aumento benzina: chiusura di un’azienda

Dalla pagina Facebook del pastificio “La Molisana”

Lo sciopero dei camionisti dettato dal rincaro del carburante ha portato a conseguenze gravi per alcune aziende. Infatti, l’azienda “La Molisana”, noto pastificio, ha dovuto fermare la produzione. Il pastificio ha dovuto fermare la produzione per carenza di materie prime causate dal blocco dei camionisti. Inoltre, l’amministratore dell’azienda, Giuseppe Ferro, ha detto: “I nostri camionisti non possono uscire dallo stabilimento. Verrebbero fermati dai loro colleghi che stanno bloccando strade e autostrade. Non potendo portare la semola dal mulino allo stabilimento e la pasta dallo stabilimento ai distributori, abbiamo deciso di bloccare la produzione da domani.” Molto probabilmente l’azienda molisana è stata la prima e nei prossimi giorni ne seguiranno altre. Infatti, come detto in precedenza, la mobilitazione sta coinvolgendo sempre più camionisti e pertanto potrebbe espandersi a macchia d’olio.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 5 =