Sciopero contro Green Pass: i camionisti iniziano il blocco delle autostrade!

0
141
sciopero green pass camionisti, camionisti sciopero green pass,

Sciopero Green Pass camionisti, la protesta è iniziata. Lo avevano annunciato circa una settimana fa ed oggi si sono mobilitati. Viaggiare a 30km orari e con le 4 frecce sempre attive come segno di riconoscimento. L’obbiettivo è quello di bloccare il traffico sulle autostrade. In vari video si osservano infatti, oggi, camion occupare tutte le corsie di scorrimento autostradale. Sulla Milano/Bologna oltre 14km di coda creati.

Ti consigliamo come approfondimento – Camionisti contro il Green Pass: in 35mila pronti a bloccare le autostrade

Sciopero Green Pass camionisti: le proteste in tutta Italia

A1 protesta, sciopero green pass camionisti,
Dal sito autostrade per l’Italia

Quella di oggi era una giornata attesa da molti, soprattutto coloro che lavorano nella GDO. Il motivo è semplice: lo sciopero dei camionisti contro il Green Pass. Il rischio dunque di vedere scaffali di supermercati o centri commerciali vuoti infatti è alto. Specie considerando che coloro che viaggiano andranno a 30 km orari. Il segno di riconoscimento sono le quattro frecce costantemente attive. L’obbiettivo invece è quello di occupare le tre corsie autostradali e creare file kilometriche. Un disagio che ad esempio, sulla Milano/Bologna è evidente. Sono 14 i kilometri di coda createsi a seguito della protesta. Così come altri rallentamenti sono avvenuti e stanno avvenendo in tutta Italia.

Ti consigliamo come approfondimento – Roma, Vicequestore Schilirò con i No Vax: “Il Green Pass è illegittimo”

Sciopero Green Pass camionisti: la posizione dei sindacati

autostrada napoli protesta
Dal sito Autostrade per l’Italia

Spesso quando si parla di sciopero si associa a tale termine la figura dei sindacati. Non è questo però il caso. La Cisl Toscana ad esempio ha dichiarato di non saper nulla riguardo l’iniziativa. “Non c’è alcuna rivendicazione sociale, nessun manifesto, non un documento per trattare ai tavoli”. Afferma Michele Santori, presidente di CNA Fita – Toscana. Il rischio, stando al presidente, è nella disorganizzazione. “Perché quando non c’è controllo, basta una scintilla per scatenare disordini e tensioni”. Inoltre rimarca come comunque il tema del Green Pass inerente i camionisti sia già sui tavoli delle trattative. L’iniziativa dunque appare totalmente slegata a qualsiasi sindacato, associazione o comitato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici − 7 =