Tenere le scuole aperte anche in estate: la proposta del ministro. “Per aiutare le famiglie”

0
459
scuola maturità 2022

Scuole aperte estate, la proposta per aiutare le famiglie anche nel periodo più caldo. È la proposta del ministro Valditara che espone i progetti in cantiere e il modo in cui vuole sfruttare i nuovi fondi in arrivo. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Neonata abbandonata nella spazzatura, cane la trova e la salva da morte certa

Scuole aperte estate: la proposta del ministro

Bologna madre tema, scuole aperte estateLo scopo sarebbe quello di venire incontro alle famiglie, lo ha spiegato il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara durante la sua ultima intervista. “L’idea è quella di garantire ai ragazzi la possibilità di recuperare o potenziare le loro competenze, facendo in modo che, anche in piena estate, ci siano spazi di approfondimento, studio, formazione”. Il ministro sottolinea come l’idea sarebbe su base volontaria. Si tratterebbe di un servizio pubblico per aiutare i genitori con più figli piccoli che non riescono a gestire i figli a casa con il lavoro. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Giugliano, distrutto il pronto soccorso. De Luca: “Presidio fisso delle Forze dell’Ordine”

Scuole aperte estate: i fondi già stanziati 

Milano tangenti Conservatorio, Napoli aumento bollette, Napoli banconote false dark web, scuole aperte estate Il ministro rivela come l’idea fosse già stata sostenuta da fondi. “Per questo, erano stati stanziati 100 milioni di euro nel biennio. In modo da consentire l’apertura estiva di 2.800 scuole. A quei soldi ne abbiamo aggiunti altri, prendendoli dai fondi contro la dispersione scolastica, e così abbiamo avviato progetti in altri 768 istituti”. L’iniziativa si unisce alle altre ministeriali che tentato di agevolare le le famiglie e incentivare le nascite. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Influencer mangia un pezzo di pollo crudo in diretta su TikTok: “È buonissimo!”

Scuole aperte estate: incentivare le strutture sul mezzogiorno 

riforma contratto scuola, scuole aperte estate Alcune scuole, soprattuto private già da anni attuano questo servizio. Il ministro sottolinea come i fondi debbano essere stanziati soprattuto al Sud e nelle fasce d’età tra elementari e medie. “Usiamo i fondi del Pon nell’ambito della lotta alla dispersione, dei tutor, dell’agenda Sud. Nel Mezzogiorno è proprio su questo che stiamo puntando, e non vale solo per l’estate. Aumenteremo il tempo scuola dove non esistevano mense, dove non c’è il tempo pieno. Gli stanziamenti ci sono già”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 − sette =