SfogliateLab: arriva lo “Sfogliatella Happy Hour”, il nuovo aperitivo di Vincenzo Ferrieri

0
397
sfogliateLab

Unire tradizione e innovazione per rivisitare un grande classico e metterlo alla base di un aperitivo unico. Vincenzo Ferrieri, patron di SfogliateLab e capace in pochi anni di dare alla sfogliatella un’impronta unica e personalissima, fa onore alla storia della sua famiglia ponendo un altro tassello nella gastronomia napoletana. Nella sede di Piazza Dante del suo SfogliateLab, Ferrieri inaugura lo “Sfogliatella Happy Hour”.

Ti consigliamo come approfondimento – Lo Chef Alfonso Crisci ci invita nella cucina di Taverna Vesuviana

SfogliateLab: come la sfogliatella diventa aperitivo

SfogliateLab

Vincenzo Ferrieri era già riuscito nel 2015 a rivoluzionare la sfogliatella napoletana con la sua “sfogliacampanella” capace di unire, in una forma inconfondibile, la classica sfogliatella riccia con un sorprendente babà mignon avvolto in un cuore di cioccolata e mousse di ricotta. Il successo è stato tale che la “sfogliacampanella” non solo dopo due anni è diventata “Eccellenza Italiana” ma anche il cuore dell’approdo, perfettamente riuscito, di Vincenzo a Milano, dove l’unione tra sfogliatella e panettone ha conquistato tutti i palati nell’ormai iconica kermesse “L’Artigiano in Fiera”.

E oggi, un nuovo passo avanti: nuova sede, nel cuore di Piazza Dante, e nuova idea, la sfogliatella salata, da proporre in un riuscitissimo aperitivo. Un’esperienza divina, benedetta qui dalla statua di Dante, che di viaggi in paradiso se ne intendeva.

Ti consigliamo come approfondimento – Villa di Caius Olius Ampliatus: l’antico tesoro che fa ricca Ponticelli

Parola a Vincenzo Ferrieri: come nasce la sfogliatella salata

sfogliatelabTutti sono abituati a vedere la sfogliatella come un dolce. Questo del resto è parte del nostro successo e degli splendidi numeri della sede in Piazza Garibaldi. Ma in realtà l’involucro della sfogliatella è neutro, per questo adatto ad accogliere anche il salato.

E la sfogliatella salata (presente in tre versioni – ricotta e salame, peperoni e melanzane e salsiccia e friarielli) è un successo. Il croccante della sfogliatella si mostra capace di accogliere ogni sapore. Inoltre friarielli, salame e peperoni incoronano la regina di questo aperitivo donandole un’immagine sorprendente, che fa godere prima la vista e poi il palato. La differenza la fanno le materie prime e il modo di trattarle, specialità in cui Vincenzo è maestro.

Ma non è l’unica novità, come ci tiene a ribadire Vincenzo:

A chiudere le presentazioni, della nuova sede e della sfogliatella salata, abbiamo un dolce, il mokamisù. Il mokamisù è un tiramisù classico servito però all’interno della moka napoletana, offerta in omaggio a chi prende il dolce. L’ho voluto come uno dei tratti distintivi della nuova sede e i clienti hanno mostrato di apprezzarlo”

Ti consigliamo come approfondimento – Mangiare senza ingrassare? Si può! Il segreto è nei geni!

SfogliateLab: tra passato e futuro, l’impronta unica dei Ferrieri

La storia della famiglia Ferrieri è contraddistinta dalla voglia di non fermarsi mai in quel percorso meraviglioso che è la gastronomia partenopea. Vincenzo ricorda il passato con un sorriso nostalgico che neanche la mascherina riesce a nascondere:

Io oggi rappresento la terza generazione della famiglia Ferrieri, una storia iniziata dal padre di mio nonno che aveva aperto un chioschetto dell’acqua a Piazza Garibaldi. Poi mio nonno, nel 1970, di ritorno da un viaggio in Germania e ispirato da ciò che vide lì, importò a Napoli il primo food veloce con panino, wurstel e hamburger e lo chiamò proprio “gastronomia tedesca”. A Piazza Garibaldi noi abbiamo sempre la sede principale e tutto parte da lì”

Una storia che Vincenzo Ferrieri tende a onorare a modo suo, mostrandosi una vera fucina di novità.

La sfogliatella sarà il cuore dello SfogliateLab di Piazza Dante e per questo abbiamo intenzione di ampliare presto l’offerta. Vogliamo infatti dedicare una sfogliatella proprio a Dante che ci guarda benevolmente dall’altra parte della strada. Stiamo già facendo delle prove per crearne una versione dolce omaggiando la Toscana. Infine la buona riuscita di questo punto vendita ci spinge a guardare sempre più in là. Nascerà un nuovo SfogliateLab e sarà sempre al centro di Napoli. Insomma, preparatevi a una nuova inaugurazione!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here