Le dichiarazioni shock di una fisioterapista: “Non accetto pazienti vaccinati”

1
709
fisioterapista vaccino

Fisioterapista vaccino: accade a Novara. Attraverso un post sui social una fisioterapista piemontese annuncia la sua posizione in merito ai vaccini. 

Ti consigliamo come approfondimento – Scuole superiori rientro, il Governo decide: si riparte lunedì 11 gennaio

Fisioterapista vaccino: “Siete contagiosi”

Vaccino fisioterapista vaccino Dal post sui social della donna è evidente che si tratti di una novax. La fisioterapista non ha definito i vaccini solo come nocivi e non efficaci.  Ha sottolineato come chiunque lo effettui diventa contagioso per i successivi 42 giorni. Sul post si legge come sia tenuto a porsi in quarantena. “Ogni appuntamento preso presso il mio studio sarà accompagnato da una vostra dichiarazione firmata che non avete ricevuto il vaccino Covid-19. Non farò nessuna eccezione né in studio né a domicilio.” Alle critiche che sono sopraggiunte la donna si difende. “Mi scuso anticipatamente ma questo è estremamente necessario sia per me che per tutti i miei pazienti che non intendono vaccinarsi.” La fisioterapista ha ricevuto approvazione per la sue decisione solo dalla categoria dei NoVax, che ha prontamente ringraziato. “Io non indietreggio mai. Porterò avanti le mie ragioni che sono anche le vostre”

Ti consigliamo come approfondimento – Campania vaccino Covid: 32.000 dosi entro il 4 gennaio

Fisioterapista vaccino, l’Aifa: “Vaccino sicuro”

Covid fisioterapista vaccino Le notizie riguarda la contagiosità in seguito alla somministrazione del vaccino sono state completamente dissentite dalla comunità scientifica e dalla’agenzia italiana del farmaco. L’Aifa ha reso noto che su 180.000 vaccinazione effettuate, gli effetti collaterali riscontrati sono minimi. “Solo effetti locali in una percentuale ridotta di pazienti o qualche cefalea, ma nessun effetto indesiderato grave. Nessuna reazione grave di tipo anafilattico”. La comunità scientifica non si sbilancia ancora sulla durata dell’immunità del vaccino. “É necessario più tempo per ottenere dati significativi.” In Italia per ora è approvato solo il vaccino Pfizer. Nella giornata di domani l’Ema esporrà la sua valutazione sul vaccino Moderna. Se anche questo verrà approvato sarà il secondo vaccino a poter essere somministrato in Italia. 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove + 18 =