Sileri a “I Fatti vostri”: “Riaprire i ristoranti per tornare alla normalità”

0
285
Sileri riapertura ristoranti

Sileri riapertura ristoranti – Per Pierpaolo Sileri (ormai ex viceministro della Salute) la riapertura dei ristoranti è doverosa. Intervistato da Salvo Sottile nel programma Rai ‘I Fatti Vostri’, ha dato la benedizione alla riapertura serale di pizzerie, ristoranti, agriturismi e bar. “I ristoranti DEVONO riaprire” con l’esultanza della Coldiretti che valuta un recupero dell’80% del fatturato

Ti consigliamo come approfondimento – Campania è zona gialla, ma ristoranti e pizzerie scelgono di non aprire

Sileri riapertura ristoranti doverosa per una nuova normalità

sileri riapertura ristoranti

Da pochi giorni l’Italia è tornata prevalentemente gialla. Un alleggerimento delle regole con bar e ristoranti aperti solo a colazione e a pranzo. Quasi un barlume di speranza che non basta, soprattutto alle categorie sopracitate in forte difficoltà. Sono stati stimati 37,7 miliardi di euro persi, circa il 40% dell’intero fatturato annuo perso. “È necessaria la riapertura progressiva in sicurezza” spiega Sileri. “Col progredire della vaccinazione devono riaprire i ristoranti anche la sera. Bisogna lasciare chiaramente il coprifuoco e progressivamente far tornare le persone alle proprie attività, a una vita con una nuova normalità, con delle garanzie. Si farà un passo indietro nel momento in cui ci saranno varianti pericolose nel Paese, ma almeno fino a quel momento qualche passo avanti lo si deve fare“.

La riapertura serale di bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi vale, secondo le stime di Coldiretti, l’80% del fatturato. Duramente provati dalla chiusure forzate, queste strutture hanno interrotto le collaborazioni con i settori dell’agroalimentare made in Italy. Coldiretti ha infatti conteggiato quantità di vino e cibi invenduti per un valore stimato di 9,6 miliardi nel 2020.

Ti consigliamo come approfondimento – Bufera su Toninelli: “No a Draghi. Abbiamo fatto di tutto.Persino lavorato…”

Sileri riapertura ristoranti, intanto arriva il commento dell’assessore Guidesi

bar e ristorantiNon si fanno attendere le prime repliche alla proposta. Primo fra tutti l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Lombardia, Guido Guidesi. “Benvenuto al viceministro nella vita reale, mi chiedo dove sia stato fino ad oggi“. Parole non poco ironiche. “Finalmente anche lui ha capito che la situazione è insostenibile. Bisogna dare la possibilità a tutti gli esercenti di poter lavorare in sicurezza“.

Insieme all’alleggerimento delle restrizioni si vedono anche i primi assembramenti. “Non condanno gli assembramenti mostrati in tv domenica“. Continua Sileri “vedere persone che passeggiano lungo i navigli mantenendo la distanza, con la mascherina e senza contatto fisico non ha niente di male. Anzi, hanno fatto bene a uscire con la bellissima giornata che c’era, se hanno osservato le regole“.

Avere più vaccini garantirebbe più rapidità nella vaccinazione. Ne consegue che avere più persone vaccinate ci renderebbe tutti più liberi“.

Ti consigliamo come approfondimento – Draghi premier, accettato l’incarico con riserva: il via all’esecutivo

Aiuti dall’esercito, volontari ma anche dalle terapie monoclonali

sileri riapertura ristorantiDopo l’annuncio del commissario dell’emergenza Domenico Arcuri, molti sono stati i volontari nella campagna vaccinale. “Utilizziamo tutte le energie che abbiamo dai volontari, l’esercito, i posti ampi come chiese, palestre. Usiamo tutto ciò che abbiamo, basta organizzarci. Qualunque posto in tempo di guerra è utile, il punto è che devono arrivare i vaccini“.

Sileri ha poi risposto alla domanda sulle terapie monoclonali. “Ho parlato delle cure monoclonali la prima volta nel maggio 2020, l’ho ripetuto a settembre: è un’occasione che abbiamo rischiato di perdere. È una ricerca realizzata anche da scienziati italiani. Le terapie con gli anticorpi monoclonali devono andare in parallelo con i vaccini“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto + 20 =