Silvio Berlusconi: testamento politico scritto due giorni prima di morire

0
161

Silvio Berlusconi testamento politico scritto due giorni prima di morire. Il cavaliere due giorni prima di morire avrebbe chiesto carta e penna a sua figlia Marina per scrivere di suo pugno il suo “lascito ideale”. Marina Berlusconi vuole rendere pubblico il testamento politico redatto dal padre con le sue ultime forze.

Ti consigliamo come approfondimento- Napoli, spunta un nuovo testamento di Berlusconi: c’è un altro erede

Silvio Berlusconi testamento politico scritto poco prima di morire

Berlusconi ricoverato monaco, Silvio Berlusconi testamento politico
Dalla pagina Facebook del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi testamento politico scritto poco prima di morire. A Forza Italia è andato l’ultimo pensiero del Cavaliere. A rivelarlo è stata la figlia Marina che racconta come suo padre abbia raccolto le ultime energie per mettere nero su bianco il suo “lascito ideale”. Si tratterebbe di quattro pagine scritte a mano. Ciò che si legge è un testamento politico. “Forza Italia è il partito dell’amore. Dà a chi non ha” scrive il Cavaliere per incensare quelli che sono i capisaldi del suo pensiero politico. “E’ una forza del mondo che ama la pace. Del mondo che considera la guerra la follia delle follie”. In questo passaggio è chiaro il riferimento alla delicata situazione geopolitica che sta rendendo il mondo un posto tutt’altro che pacifico.

Ti consigliamo come approfondimento- Aperto testamento di Berlusconi, ai figli Pier Silvio e Marina il 53% delle azioni

L’attuale leader di Forza Italia, Antonio Tajani, ringrazia Marina Berlusconi

Gerusalemme attentato, Silvio Berlusconi testamento politico
Fonte: Wikipedia

Antonio Tajani, attuale leader del partito fondato da Silvio Berlusconi, ha fatto sapere di aver telefonato a Marina Berlusconi dopo aver letto le parole che suo padre aveva deciso di lasciare a Forza Italia. “Ho ringraziato Marina Berlusconi a nome di tutto il partito per averci raccontato gli ultimi momenti insieme al padre. Il suo è un testamento politico, le nostre radici del futuro. Per l’Italia, il paese che amiamo”. Intanto il partito ha deciso che onorerà la memoria di Silvio Berlusconi con un evento organizzato per il 27 marzo a Napoli proprio nel giorno in cui si festeggerà il trentennale della vittoria delle elezioni del 94. Ad annunciare l’evento il coordinatore regionale del partito in Campania.

Ti consigliamo come approfondimento- Berlusconi: nell’eredità c’è anche Dell’Utri, 30 milioni alla storico amico condannato per mafia

Marina Berlusconi: “Ultimo scritto di papà lascito ideale”

Silvio Berlusconi testamento politico
Fonte wikipedia

“Mi chiese carta e penna, chinò il capo e cominciò a scrivere. Mi sedetti vicino a lui e lo guardai lavorare” racconta Marina Berlusconi nella prefazione del nuovo libro di Paolo Del Debbio dove si trova l’ultimo scritto del padre. “Quelle quattro pagine le ho poi lette e rilette decine di volte. Me le sono rigirate tra le mani per ore, per giorni. Ogni volta mi manca il respiro. Sono un ricordo molto privato ma credo sia giusto non rimangano soltanto un ricordo privato”. Marina conclude dicendo di provare un grande piacere nel condividere le ultime parole di suo padre con quanti gli hanno voluto bene e con quelli che hanno creduto in lui e che continueranno a credere nelle sue idee.