Sistema elettorale americano: le regole della corsa alla Casa Bianca

0
205
sistema elettorale americano election day elezioni

Ieri, 3 novembre, gli americani sono stati chiamati a eleggere il loro 46° presidente. L’Election Day 2020 è stato atteso e temuto, sia per la resa dei conti tra i due candidati, sia per la particolare situazione dettata dall’emergenza sanitaria. Il sistema elettorale americano è molto diverso dal nostro. Vediamo insieme come funziona il voto negli USA.

Ti consigliamo come approfondimento – Sondaggi USA: Joe Biden in vantaggio su Donald Trump

Sistema elettorale americano: le regole dell’elezioni presidenziali

Elezioni sistema elettorale americanoGli Stati Uniti d’America cono una repubblica presidenziale di tipo federale. Il governo federale coordina i 50 stati che compongono la nazione, che dispongono di un’ampia autonomia legislativa, amministrativa e giudiziaria. Il sistema elettorale americano riflette quindi la struttura istituzionale de Paese. Si basa su collegi statali e maggioritari.

Le regole della competizione elettorale sono fissate dall’articolo 2 della Costituzione americana. L’elezione dell’inquilino della Casa Bianca avviene in tre differenti momenti:

  • Elezioni primarie (i cittadini votano direttamente i candidati dei due partiti, quello Democratico e quello Repubblicano. Durano 5 mesi e si concludono di solito a giugno);
  • Elezioni presidenziali (si tengono il martedì successivo al primo lunedì di novembre, ogni 4 anni);
  • Voto del collegio dei grandi elettori.

L’elezione del Presidente degli USA non è diretta. I cittadini scelgono i grandi elettori nei singoli stati, in numero proporzionale alla loro popolazione. All’interno di ogni stato – a eccezione di Nebraska e Maine – vige un sistema maggioritario secco detto “winner take all” (il vincitore prende tutto). Sono poi i 583 grandi elettori – deputati e senatori che siedono al Congresso – a esprimere la preferenza per un candidato presidente.

Ti consigliamo come approfondimento – Italia e USA insieme sulla Luna

Corsa alla Casa Bianca 

sondaggi usa
Dal profilo Instagram del “New York Times”

Quest’anno molti elettori hanno depositato le loro schede ben prime del 3 novembre, tramite voto anticipato in appositi seggi (early voting) o via posta. Tali opzioni sono state preferite per contenere il rischio contagio da Covid-19.

Possono votare tutti i cittadini americani che abbiano compiuto 18 anni. Per poter concorrere alla presidenza degli Stati Uniti, invece, occorre:

  • Essere cittadino americano dalla nascita;
  • Aver compiuto 35 anni;
  • Risiedere negli USA da almeno 14 anni.

Il Presidente eletto si insedia ufficialmente il 20 gennaio. La Presidential Transition è il periodo di transizione tra l’elezione e l’effettivo insediamento. Il Presidente può essere rieletto una sola volta, per un totale di 2 mandati consecutivi. In caso di morte o dimissioni, spetta al vicepresidente terminare il mandato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici − 12 =