Sistemi di guida assistita, scatta l’obbligo: scopri quando parte

0
306
sistema di guida assistita

Il Consiglio Economia e Finanza dell’Unione Europea ha deciso che i sistemi di guida assistita saranno obbligatori. Dal 2022 tutti i veicoli per uso stradale prodotti dovranno disporre di sistemi di assistenza di serie. L’obiettivo è quello di dimezzare gli incidenti stradali, causa di numerose morti, entro il 2030.

Ti consigliamo come approfondimento – Dalla Fiat nasce una stella: FCA e PSA danno vita a Stellantis

Sistemi di guida assistita

sistema di guida assistitaTutti i veicoli che entreranno in commercio nell’Unione Europea dal 2022 dovranno essere dotati di sistemi di assistenza alla guida avanzati. Gli Adas (Advance Driver Assistance System) sono sistemi che supportano il conducente. Tra questi:

  • Sistema di avviso per il superamento delle linee di carreggiata (Lane Departure Warning);
  • Frenata automatica di emergenza (Automatic Emergency Brake);
  • Sistemi di rilevamento di pedoni e ciclisti (per i mezzi pesanti);
  • Adattamento intelligente della velocità;
  • Predisposizione per l’istallazione di sistemi di rilevamento dell’alcool (Alcohol interlock installation facilitation);
  • Riconoscimento sonnolenza e soglia di attenzione (Drowsiness and attention detection);
  • Registrazione dati in caso di incidente (Event and accident data recorder);
  • Avviso di frenata di emergenza (Emergency stop signal system);
  • Cruise control (Intelligent speed assistance);
  • Telecamera di retromarcia o sensori di prossimità (Reversing camera or detection sensor).

Ti consigliamo come approfondimento – Smart working ai Caraibi? Ora è possibile

Auto più sicure dal 2022

sistema di guida assistitaSecondo le ultime analisi svolte dall’Ecofin (Consiglio Economia e Finanze dell’Unione Europea) solo il 5% delle auto in Europa possiede sistemi di assistenza alla guida. È previsto che il numero salirà al 60% nei prossimi dieci anni.

Inoltre, per i nuovi veicoli Euro Ncap verranno inseriti i sistemi di guida assistita nel programma di valutazione di sicurezza. Per quanto riguarda i veicoli pesanti, come camion e autobus, i costruttori dovranno ridurre al minimo gli angoli ciechi. Secondo le previsioni degli esperti, entro il 2025 il mercato degli Adas crescerà del 70%. Si passerà, quindi, dagli attuali 2,18 miliardi di euro a circa 3,71 miliardi di euro.

Ti consigliamo come approfondimento – Sesso in strada: maxi multa a Mestre per due giovani amanti

Sistemi di guida assistita: aftermarket non necessario

sistema di guida assistitaDiverse compagnie assicurative forniscono sistemi di guida assistiti aftermarket (sistemi non di serie). Molto spesso vengono utilizzate scatole nere per registrare i dati in caso di impatto, l’andatura media del conducente e la posizione del veicolo. Con le nuove norme europee non sarà più necessario.

Inoltre, le auto già in vendita dovranno “mettersi in pari” entro due anni, con aggiornamenti ai sistemi di guida assistita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here