Slovenia stop greenpass obbligatorio per i lavoratori. La Corte accoglie il ricorso dei sindacati

0
425
Slovenia stop greenpass obbligatorio

Slovenia stop greenpass obbligatorio per i lavoratori dipendenti. Secondo quando è stato riportato dal quotidiano Il Piccolo, la Corte costituzionale slovena avrebbe messo in stand-by il passaporto vaccinale per i dipendenti pubblici.
La decisione di rendere il green pass obbligatorio era stata presa dal governo per spingere la gente a vaccinarsi, visto e considerato il bassissimo tasso di vaccinazione; infatti, meno del 50% degli sloveni ha ricevuto le due dosi.

Il ministro della Pubblica amministrazione, Bostjan Koritnik, però, non demorde:
Raggiungeremo, anche in un altro modo, il nostro obiettivo”.

Ti suggeriamo come approfondimento – Manifestazione no green pass: assalto al pronto soccorso

Slovenia stop greenpass obbligatorio: arriva la decisione della Corte costituzionale

Slovenia stop greenpass obbligatorioLa decisione del governo sloveno, quindi, deve considerarsi bloccata: il green pass non è obbligatorio per i dipendenti pubblici. Almeno per il momento. A prendere tale decisione è stata la Corte costituzionale locale che ha, di fatto, congelato l’iniziativa e accolto la richiesta delle sigle sindacali.

L’idea di introdurre l’obbligo vaccinale per i dipendenti pubblici è stata avanzata dal governo sloveno per combattere il bassissimo tasso di vaccinazione nazionale. Stando ai dati, meno del 50% della popolazione slovena ha completato il ciclo vaccinale. L’introduzione dell’obbligo della certificazione verde sui luoghi di lavoro, quindi, sarebbe stata un ottimo incentivo per alzare il tasso di inoculazioni.

Bostjan Koritnik, ministro della Pubblica amministrazione, ha commentato la decisione della suprema corte ai microfoni di Rtv Slo:
Insisteremo su questo; se la Corte costituzionale sospenderà temporaneamente l’attuazione della decisione del governo cercheremo un altro modo per raggiungere il nostro obiettivo”.

Ti suggeriamo come approfondimento – Cigl, Cisl e Uil: manifestazione antifascista contro gli attacchi a Roma

Si attende la decisione definitiva della Corte

no vax perquisizioni, Slovenia stop greenpass obbligatorioAnche in Slovenia si sono avute numerosi cortei contro il green pass. Nelle ultime quattro settimane migliaia di manifestanti hanno espresso il proprio dissenso nei confronti della misura per aumentare il tasso di vaccinati. Un esempio è dato dalla manifestazione organizzata recentemente da Resin.ca. Quest’ultimo è un movimento vicino ai no vax.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 + 19 =