Sondaggi Demos: fiducia a Draghi in calo a favore invece di Conte e M5s

0
720
Sondaggi Demos Draghi

Sondaggi Demos Draghi Nonostante l’incorrere della pandemia, è tempo di sondaggi. E dall’ultima rilevazione dell’istituto Demos per l’Atlante Politico pubblicato oggi su Repubblica, si può notare il primo calo della fiducia degli italiani del Presidente del Consiglio, Mario Draghi. Nonostante ciò, l’ex Presidente della Bce gode ancora di un ampio margine di popolarità.

Ti consigliamo come approfondimento – Di Maio, Franceschini e Giorgetti: il Governo è nelle mani di M5S, Pd e Lega?

Sondaggi Demos Draghi, la prima flessione per il Premier

Conte Palazzo Chigi, Sondaggi Demos draghi
Ph: Andrew Medichini

Rispetto a un mese fa, la figura del Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha meno appeal nei confronti degli italiani. Questo è quello che emerge dal sondaggio di Demos per l’Atlante Politico, la rilevazione periodica che fa il suddetto istituto per il quotidiano fondato da Eugenio Scalfari, La Repubblica. Secondo i dati pubblicati da Demos, la fiducia degli italiani nei confronti di Mario Draghi si assesterebbe a quota 69. La flessione, rispetto al mese precedente, sarebbe pari a un -2%.  In risalita, invece, risulterebbe l’ex Premier, Giuseppe Conte, che si attesta a quota 67 (+2%).

Scendendo, poi, nella classifica dei leader più apprezzati si trova l’attuale ministro della Salute, Roberto Speranza. Subito dopo troviamo il commissario Ue per l’Economia, Paolo Gentiloni, seguito da Nicola Zingaretti, ex segretario dem, che condivide il posto con l’unico partito di opposizione, Giorgia Meloni. Per trovare il segretario del Carroccio, Matteo Salvini, invece, bisogna scendere a metà classifica: ha 3 punti in più rispetto a Di Maio e 17 in meno rispetto a Draghi.
In fondo alla classifica c’è Matteo Renzi con il 17% delle preferenze

Ti consigliamo come approfondimento – Draghi firma patto per i lavoratori pubblici: smart working e 107 euro in più

Preferenze dei partiti: Pd e Lega in calo, in risalita M5s e FdI

Sondaggi Demos DraghiQualcosa si muove anche tra i partiti. La Lega, pur rimanendo il primo partito per Demos, vede rispetto al mese precedente una vistosa flessione. Il partito di Matteo Salvini, infatti, cala di mezzo punto percentuale portandosi al 22,3%. Un vero e proprio cambio si ha al secondo posto: il M5s, forte dell’effetto Conte, risale la china. I pentastellati fanno segnare 18,8% (un +3,6% rispetto al mese precedente). Il PD, logorato dai dissidi interni e dalle recenti dimissioni del suo segretario crolla al 17,2% (-3,7% rispetto a febbraio). Il partito di Giorgia Meloni anche fa segnare un leggero rialzo portandosi al 17% (+0,1 rispetto alla precedente rivelazione).

Tra i partiti minori, solo Forza Italia di Silvio Berlusconi guadagna mezzo punto percentuale portandosi all’8,3%. Sia Azione di Carlo Calenda che Italia Viva sono in diminuzione, rispettivamente al 2,3% e al 2,1%.   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciassette + sei =