Sorelle investite treno, il rimorso del padre: “Dovevo accompagnarle, ma stavo male”

0
1185
sorelle treno padre, sorelle pisanu madre

Sorelle treno padre non si da pace per la perdita di entrambe le sue figlie. Nelle dichiarazioni che ha rilasciato racconta i messaggi prima della tragedia. Di solito le accompagnava sempre lui in discoteca, ma per una volta gli ha fatto prendere il treno da sole. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Sorelle travolte dal treno, un testimone: “Una era seduta e l’altra cercava di prenderla”

Sorelle treno padre: era la prima volta che prendevano il treno da sole

sorelle treno padre, trasporto pubblico sciopero,
Fonte: Wikipedia

Vittorio Pisanu disperato racconta come per le figlie fosse la prima volta che prendevano il treno da sole. “Dovevo accompagnare io le mie figlie, poi aspettarle fuori e riportarle a casa in auto, come facevo sempre. sabato non stavo bene, e non me la sono sentita di guidare. Le mie figlie ci tenevano ad andare alla festa in discoteca, così ho detto: ma sì, per una volta potete prendere il treno da sole. Erano la mia vita, lavoravo per loro”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Omicidio di Civitanova Marche, nuovi video inchiodano l’aggressore: chi è Giuseppe Ferlazzo

Sorelle treno padre: la telefonata prima di morire 

sorelle treno padre, influencer certilogo patente ios 14Pisanu racconta tra le lacrime come avesse sentito le figlie per telefono poco prima della tragedia. Giulia e Alessia lo avevano telefonato introno alle sei per tranquillizzare il padre e assicurargli che stavano tornando a casa. “Papà, stiamo tornando. Non ti preoccupare”. Pochi minuti dopo però per dinamiche ancora completamente da accertare una delle sorelle attraversa i binari, l’altra la rincorre e cerca di portarla via. Succede tutto in pochi secondi, un Frecciarossa le travolge e le dilania. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Neonata abbandonata in auto, risultata positiva alla cocaina: tolta ai genitori

Sorelle travolte treno: la testimonianza di un ragazzo della discoteca 

sorelle treno padre, napoli rave party abusivo festa yachtDiversi sono i testimoni che gli inquirenti stanno interrogando per delineare le dinamiche dell’incidente. In particolare è stato ascoltato un 24enne che le ha accompagnate in stazione dopo la serata in discoteca. Il 24enne racconta di aver visto Giulia stesa a terra fuori la discoteca, stanca, ma non particolarmente ubriaca. Quando le ha accompagnata alla stazione infatti Giulia era lucida e parlava tranquillamente. Gli ha infatti raccontato di aver lavorato tutto il giorno e di essere particolarmente provata. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 5 =