Spesa intelligente: 10 consigli per fare acquisti senza stress in quarantena

0
286
donne shopping spesa intelligent

Le misure restrittive per contenere i contagi hanno ridotto gli spostamenti dei cittadini. Sono permessi solo per motivi di salute, lavoro e approvvigionamento alimentare e di medicinali. Fare la spesa è necessario per sostenere tutta la famiglia ma, al tempo del Covid-19, può essere una fonte di stress. Le file alle porte dei supermercati sono lunghe, gli ingressi contingentati, è necessario tenere la distanza e il dubbio di non essere abbastanza attenti è sempre presente. Come ridurre il livello di tensione e fare acquisti in sicurezza e in tranquillità? Ecco 10 consigli.

Ti consigliamo come approfondimento – Quarantena, parla lo psicologo: “Ripartire iniziando dai cambiamenti!”

La spesa durante l’emergenza: ecco 10 consigli

  • Fare una lista della spesa. Elencare i prodotti di cui abbiamo bisogno permetterà di essere più veloci. Inoltre, avere sotto mano una lista e depennarla consentirà di non dimenticare nulla. Non solo in quarantena, una buona organizzazione è la chiave per acquisti intelligenti, senza sprechi o dimenticanze;
  • Essere gentili con il personale. Ecco un’altra regola sempreverde. Cassieri, addetti ai reparti, banconisti e tutti i lavoratori del punto vendita sono lì per aiutarci. Quando ci rivolgiamo a loro, facciamolo con garbo. Inoltre, non dimentichiamo che in questo momento sono sottoposti a un grande stress. Continuano a far funzionare la grande macchina degli approvvigionamenti garantendo a tutti, sempre, viveri e beni di prima necessità;
  • Essere flessibili. Cerchiamo un prodotto che però non è disponibile? Scegliamone uno equivalente. In questo periodo di emergenza alcuni prodotti potrebbero non essere sempre reperibili. Flessibilità è la parola chiave della spesa in quarantena.

Consigli per una spesa sicura

bonus spesa

  • Mantenere la distanza è fondamentale. Non fermiamoci a parlare con altri clienti nelle corsie, non avviciniamoci troppo a loro o al personale. Nel rispetto e nella tutela di tutti, facciamo la spesa e torniamo a casa. Presto, torneremo a chiacchierare durante le file alla cassa senza timore;
  • Attenzione: le maniglie di cestini e carrelli possono essere terreno fertile per i batteri. Se non si hanno i guanti, sarebbe opportuno igienizzarle prima di toccarle. Se non si può, è importante lavare e disinfettare le mani dopo l’utilizzo e non toccare assolutamente il viso;
  • Se possibile, per evitare contatti, sono consigliati pagamenti contactless. A ogni modo, non è necessario igienizzare il bancomat dopo l’utilizzo;
  • Fare la spesa non è una scusa per uscire ogni giorno. Una o due volte la settimana bastano per garantire a tutti quanto necessario. Restare a casa è importante per contenere i contagi e proteggere noi stessi e gli altri.
Ti consigliamo come approfondimento – La sicurezza fa tendenza: come e dove acquistare da casa

Dopo la spesa

dieta allenamento spesa

  • Quando si rientra a casa, è opportuno lasciare le scarpe fuori e lavarsi immediatamente le mani. Lo stesso va fatto dopo aver posato la spesa;
  • Il virus si trasmette da uomo a uomo. Non è necessario disinfettare le confezioni prima di riporle o gettarle;
  • Il cibo non veicola il virus. Sono sufficienti le ordinarie modalità di consumo e conservazione. Lavare abbondantemente frutta e verdura e riporre con cura quella che non si usa nell’immediato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here