Spesa online, la sicurezza fa tendenza: come e dove acquistare da casa

0
348
spesa online

Le disposizioni governative relative all’attuale emergenza sanitaria hanno limitato gli spostamenti degli italiani. È possibile lasciare la propria abitazione solo per motivi di salute, lavoro o approvvigionamento alimentare e farmaceutico. Tuttavia, si registra un parallelo aumento della spesa online di generi di prima necessità. Comprare online conviene, è comodo e si adatta alle esigenze dettate dal particolare momento storico che stiamo vivendo. Il Coronavirus, infatti, induce a ingressi contingentati in supermercati e negozi di alimentari, con lunghe attese in fila. Con pochi click è invece possibile rendere la spesa semplice e veloce, restando al sicuro nelle proprie abitazioni.

 Ti consigliamo questo approfondimento – Coronavirus: i consigli dello psicologo per pensare positivo 

Una scelta sicura

spesa onlineLe misure restrittive sono chiare: chiusi i luoghi di aggregazione, compresi centri commerciali e attività di ristorazione. Supermercati, farmacie e negozi che vendono beni di prima necessità sono invece operativi, con le dovute accortezze.

La spesa online nasce dall’esigenza di garantire a tutti cibo e beni indispensabili. Alcuni grandi supermercati come Carrefour o aziende come Amazon fornivano servizi simili già prima dell’emergenza. Anche alcuni piccoli negozi a volte permettono di prenotare la spesa telefonando. Dopo l’assalto ai supermercati e per evitare lunghe file, la spesa online è diventata una realtà per molti consumatori e venditori. Catene come Lidl, Carrefour, Crai, Coop e tanti altri hanno aggiornato i loro siti e si sono organizzati per portare la spesa a domicilio.
In questo modo, oltre a ridurre al minimo gli spostamenti, evitando il rischio di contagio, diminuirà anche il consumo di beni sanitari come mascherine e guanti.

Ti consigliamo questo approfondimento – Solidarietà digitale contro il Coronavirus

Dove fare la spesa online

spesa onlineFare la spesa online, comodamente da casa, è molto semplice. Basta un computer o una smartphone per:

  • Registrarsi presso uno o più siti dei marchi preferiti;
  • Verificare la disponibilità del servizio a domicilio;
  • Selezionare i prodotti desiderati e ordinarli.

I tempi d’attesa possono variare in base alla distanza del supermercato e alla disponibilità dei prodotti. In genere vanno dai trenta minuti ad alcune ore, per ovvi motivi logistici, in particolar modo per ordini massicci. Inoltre, data la forte domanda e il conseguente frequente ricorso alla spesa online, alcuni prodotti potrebbero non essere sempre disponibili.

La spesa online è una valida alternativa agli acquisti presso il supermercato, che sono comunque consentiti per l’approvvigionamento di viveri e prodotti sanitari.

Ti consigliamo come approfondimento – Croce Rossa Italiana: diventa volontario e sostieni la lotta al Coronavirus

Alimentari e non solo

spesa onlineOltre al servizio di spesa online, molti comuni, assieme alla Croce Rossa Italiana e alla Protezione Civile, consegnano a domicilio pasti, farmaci e beni di prima necessità. Il servizio è rivolto soprattutto ad anziani e persone con disabilità.

È attivo il numero verde 800 06 55 10 (h24, sette giorni su sette), per mettersi in contatto con il comitato della Croce Rossa più vicino. I volontari ritirano la ricetta o acquisiscono il numero NRE. Con il codice fiscale del destinatario ritirano il farmaco in farmacia, anticipando l’importo. I medicinali vengono consegnati in busta chiusa. Il pagamento va restituito ai volontari che forniranno lo scontrino dell’acquisto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciassette + tre =