Spostamenti tra regioni, al via il green pass: sanzioni salate ai trasgressori

0
308
spostamenti green pass
Dalla pagina Facebook ufficiale di Vincenzo De Luca

Spostamenti green pass. Ci si può spostare tra le regioni In via di definizione le validità, le sanzioni e il suo funzionamento. Ci saranno tre tipologie e avranno una durata differente: Certificato per i vaccinati, certificato per i guariti e tampone negativo.

Ti consigliamo come approfondimento-Draghi, il pass tra regioni rosse solo con tamponi o vaccino: come funziona

Spostamenti green pass dopo il 26 aprile

pass spostamenti regioniUfficializzato il certificato per gli spostamenti tra le regioni. Si chiamerà “green pass”, ossia certificato verde e avrà durata di 6 mesi, mentre i tamponi negativi avranno una valenza di 48 ore. Il certificato sarà necessario per spostarsi in entrata o in uscita dalle regioni in fascia arancione o rossa. Sono state anche stabilite eventuali sanzioni per chi le falsifica, tra cui il carcere. Il certificato è stato introdotto dal nuovo decreto anti Covid-19 e potrà essere utilizzato anche per l’accesso a eventi dello spettacolo. Questi ultimi si ricorda che saranno consentiti dal 26 aprile come stabilito dal decreto anti Covid-19 con un numero di spettatori ben definito. Il “green pass” sarà in formato cartaceo o digitale. Il certificato durerà sei mesi per i guariti dal Covid-19 e per i vaccinati. I tamponi negativi dureranno invece solo 48 ore.

Ti consigliamo come approfondimento-Draghi annuncia in conferenza : “Riaperture e spostamenti dal 26 aprile”

Spostamenti green pass: tre tipologie con validità diversa

decreto spostamentiLa certificazione dei vaccinati sarà compilata dalla struttura in cui viene effettuato il vaccino e avrà una durata di sei mesi. Il documento confluirà automaticamente nel fascicolo sanitario elettronico personale in seguito al completamento del ciclo vaccinale. Chi ha invece in precedenza completato il ciclo vaccinale potrà richiedere la certificazione alla struttura sanitaria o alla regione. I guariti dal Covid-19 potranno richiedere nella struttura di ricovero o dai medici di base per gli asintomatici. Il certificato in questione però perderebbe la propria validità dopo una nuova positività. Le certificazioni rilasciate in precedenza avranno durata di sei mesi dalla data di guarigione. A chi si sottopone al tampone, se negativo, verrà rilasciato una certificazione della durata di 48 ore. Tale certificazione sarà rilasciata dalle strutture in cui avverrà il tampone o dalle farmacie, dai medici di medicina generale o dai pediatri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 5 =