Sputi e insulti al compagno di classe: “Era un gioco”. I genitori li difendono

0
283
Bullo bambino autistico spazzatura,

Sputi ragazzi bullizzavano compagno di classe in un liceo a Roma. 5 degli accusati dovranno difendersi in tribunale. I genitori dei liceali giustificavano il comportamento dei loro figli. 

Ti suggeriamo come approfondimento – In Cina, entro fine anno, saranno completati treni che raggiungeranno i 400 km/h

Sputi ragazzi: gli episodi di bullismo a scuola 

Bullo bambino autistico spazzatura, bimbo autistico deriso roma disabile picchiata, bullo denunciato tema, il bullo non mi fa paura, sputi ragazzi I fatti denunciati risalgono a eventi che si sono perseguiti nel tempo quotidianamente tra il 2015 e 2019. Ora i 5 accusati sono costretti a rispondere delle loro azioni passate tra i banchi di scuola. Secondo il racconto del ragazzo bullizzato che ai tempi frequentava con i compagni il liceo alberghiero del quartiere di Trastevere, gli episodi di violenza ai suoi danni erano quotidiani. “Voglio morire, non ce la faccio più. Mi perseguitano”. Questo sarebbe stato il grido d’aiuto del ragazzo, allora minorenne, ai genitori. 

Ti suggeriamo come approfondimento – L’Agcom stabilisce nuove linee guide per gli influencer dopo il caso Ferragni-Balocco

Sputi ragazzi: la denuncia delle violenze 

Ragazzo down massacrato, sputi ragazzi Il ragazzo oltre ad essere assalito con calci e sputi durante la giornata scolastica, riceveva anche insulti sul telefono durante il giorno. Sono quelle chat ora la principale prova con 5 compagni di classe. “Puzza de dislessico ritardato down. Fai schifo. Sei un aborto”. I genitori ignari che il figlio fosse vittima di tali insulti, si sono rivolti alla Polizia dopo aver letto i messaggi. Due sono ora accusati di atti persecutori mentre tre saranno giudicati davanti al tribunale per i minori. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Palermo, cane legato a un palo e bruciato vivo dal padrone. Partita la caccia all’uomo

Sputi ragazzi: la difesa degli accusati 

ragazzo suicida 64enne, omicidio Giffoni, uccide nonno, bimbo bruciato bullo, napoli ragazzo morto New York morte 18enne, Bonus psicologico 2022 Speranza, figlio picchia madre, latitante Facebook, torre annunziata scomparso, roma ragazzo scomparso, pomigliano clochard ucciso, disabile picchiato, sputi ragazzi In attesa del processo e della decisione del giudice riguardo i materiali collezionati durante l’indagine, sulla questione si espone anche la preside del liceo. Riferendosi ai genitori degli accusati avrebbe dichiarato “Giustificavano il comportamento dei figli”. Inoltre anche gli accusati si sono difesi ridimensionando le loro azioni. “Non lo abbiamo mai emarginato. Gli sputavamo addosso tutti. Era un gioco”.