Stato di emergenza: in arrivo la mini-proroga annunciata da Conte

0
189
nuovo dpcm, giuseppe conte

Il termine dello stato di emergenza era previsto per il 31 luglio. Ieri in aula parlamentare è stata rifiutata la proroga al 31 dicembre. La nuova proposta estende la mini proroga fino al 31 ottobre: questo permetterebbe una migliore preparazione per la riapertura della scuole.

Ti consigliamo come approfondimento – Mascherine al minimo, De Luca furioso

Stato di emergenza: quando arriverà la mini-proroga

stato di emergenza
Foto da Facebook Camera dei deputati

Mercoledì 29 luglio, alle 9:30 l’aula della Camera ha in calendario la discussione sulle ulteriori iniziative in relazione all’emergenza da Covid. Lo ha stabilito il presidente Conte, che riferirà sulla proroga. Il dibattito è molto importante, soprattutto in vista della riapertura delle scuole. Per gli studenti sono in arrivo oltre 2 milioni di test sierologici, nuove attrezzature e mascherine per personale e studenti.

Ti consigliamo come approfondimento – Libri scolastici online

Oltre alla preparazione delle scuole, la proroga può essere utilizzata per riuscire a intervenire rapidamente nel caso in cui si presentassero nuovi focolai. La seconda ondata di virus non è sicuro che arrivi in autunno, ma non per questo bisognerà farsi trovare impreparati. Sono necessari almeno 20 miliardi di finanziamento. Bisogna continuare a proteggersi ed evitare gli assembramenti all’aperto. Queste sono le parole del ministro della Salute Roberto Speranza.

Ti consigliamo come approfondimento – Scuola, a settembre 200.000 cattedre vuote

Proroga stato di emergenza: è dibattito in parlamento

stato di emergenza
Foto da Facebook Camera dei deputati

Durante il dibattito sulla proroga, in Parlamento si sono accesi gli animi. Il leader della Lega Matteo Salvini ha ammesso che nel caso in cui il governo dovesse allungare lo stato d’emergenza, farà barricare in alula i parlamentari. Giorgia Meloni ha definito la proroga come un delirio. Da parte di Italia Viva è giunta una richiesta: la decisione della proroga dello stato di emergenza deve passare per il Parlamento. Roberto Speranza, Ministro della salute, ha mantenuto una posizione neutrale. La decisione verrà presa in presenza di Conte. Mentre il Partito Democratico si è mostrato perplesso sulla questione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here