Stefania Lay incanta il Teatro Troisi: grande successo per “Il mio concerto”

0
1149
Stefania Lay

Stefania Lay, tra le artiste più amate e seguite del genere neomelodico napoletano, torna dopo un lungo silenzio per un dialogo intimo con i suoi fan. L’evento è il doppio concerto (14 e 15 dicembre) al Teatro Troisi a Fuorigrotta; un’occasione per fare il punto sulla sua carriera e sulla musica neomelodica di ieri e di oggi. “Sentivo l’esigenza di fare ai miei fan un dono come questo”, le parole della cantante e attrice in presentazione dell’evento.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli Christmas Village, la nostra recensione

Stefania Lay e il mio concerto: la nostra recensione

Un Teatro Troisi tutto esaurito ha cantato e si è scatenato per oltre due ore sui pezzi di Stefania Lay. La cantante ha fatto quello che lei stessa ha definito un “regalo di Natale” a tutti i suoi fan.

Il concerto è stato diviso in due parti. Nella prima, in particolare, Stefania è stata affiancata da tantissimi ospiti (“non ho rivelato il nome di nessuno fino a che non sono salita sul palco, volevo fosse una sorpresa per tutti i miei fan”) con cui si è esibita in alcune delle collaborazioni che l’hanno fatta amare nei suoi tanti anni di carriera. Sono infatti saliti sul palco, insieme alla cantante: Rico Femiano, VMonster , Bema, Gianni Fiorellino, Alessio, Anthony e Giovanni Galletta.

Stefania Lay e il suo pubblico sono stati per due ore una cosa sola; al minimo accenno partiva, nella testa e nel cuore, ogni melodia, ed era bello vedere diverse generazioni chiudere gli occhi e cantare a memoria ogni sillaba di ogni canzone dell’artista. Il Teatro Troisi ha traboccato di gioia e spettacolo, lasciando estasiati pubblico e giornalisti.

Ti consigliamo come approfondimento – Mitiga, l’app che ti porta ai concerti

Stefania Lay, la nostra intervista: “C’è solo un segreto per capire la musica neomelodica”

Prima del concerto, Stefania Lay si è concessa per qualche breve battuta ai microfoni di Informa Press:

Stefania Lay è pronta per incantare generazioni di spettatori. Ma qual è il segreto della musica neomelodica? Come spiegarla a chi non la conosce?

Per capire del tutto la musica neomelodica c’è solo un segreto: devi essere nato a Napoli. È un genere tutto suo, raro, perché si è conquistato il suo spazio, ma bello. Ovviamente se fatto con il cuore“.

Hai detto che questo concerto è un regalo di Natale per i tuoi fan. Cosa dovranno aspettarsi stasera?

“Per via delle restrizioni degli ultimi anni, io non faccio un concerto… sa mai si può dire (ride, ndr). Stasera esploderanno tutte le mie pulsioni, quelle che per forza di cose al Palapartenope (nello spettacolo con Le Neomelodiche, gruppo formato da Giusy Attanasio, Stefania Lay & Nancy Coppola, ndr) abbiamo un po’ dovuto trattenere. I fan stasera dovranno e potranno aspettarsi Stefania Lay al 100%”.

Ti consigliamo come approfondimento – Mediterraneo Wine food & Travel, la nostra recensione sulla prima edizione

Stefania Lay, sorpresa sul palco: arriva la proposta di matrimonio

Momento romantico per la primadonna della musica neomelodica napoletana, Stefania Lay. Durante la prima serata del suo concerto “doppio” svoltosi al teatro Troisi nei giorni 14 e 15 dicembre ha ricevuto uno splendido anello con tanto di proposta di matrimonio dal suo storico compagno, Luca Di Stasio. Questione di un attimo: l’artista si gira e vede il suo compagno in ginocchio avanti a lei. Luca la guarda e ha una scatolina in mano. Capisce quello che sta per succedere, scherza e poi grida “sì” avanti a una platea gremita a far da testimone.

Al pubblico erano stati consegnati poco prima dei palloncini a forma di cuore. Sventolati durante tutta la proposta, hanno accompagnato l’emozione enorme della cantante. Un momento emozionante in uno spettacolo che ha conquistato il pubblico con la sua magia.