Strage ad Ardea: uccisi al parco due fratellini di 5 e 10 anni

0
160

Strage Ardea: ieri domenica 13 giugno ad Ardea, vicino Roma, i due fratellini Daniel e David di 5 e 10 anni sono stati uccisi da Andrea Pignani, con dei colpi di pistola mentre giocavano al parco. A perdere la vita anche un pensionato di 74 anni che passava di lì in bici.

Ti consigliamo questo approfondimento – Abusi, figlie minorenni fatte prostituire con un anziano per cibo e sigarette

Strage Ardea: morti due fratelli e un pensionato

legittima difesa, strage ardeaA compiere la strage a Colle Romito Andrea Pignani, 35 anni, ingegnere informatico disoccupato da un anno. Secondo le ricostruzioni, ieri mattina intorno alle ore 11:00, l’omicida sarebbe uscito di casa e incontrato i due fratellini solo per caso. Daniel e David giocavano nel parco vicino casa. Andrea Pignani gli ha sparato, senza un apparente motivo, al petto e al collo. I due fratellini non sono le uniche vittime della strage. Ad aver perso la vita anche Salvatore Ranieri, pensionato di 74 anni, che passava di lì in bicicletta. Dopo la strage Pignani è tornato nella sua villetta, dove abitava con sua mamma, e vi si è richiuso dentro. A metà pomeriggio i Carabinieri sono riusciti ad entrare nella villetta trovando l’uomo senza vita. Pignani si è infatti sparato con la stessa pistola con cui ha compiuto la strage.

Ti consigliamo questo approfondimento – Salerno, picchia fidanzata minorenne in strada: 35enne ammanettato al semaforo

Strage Ardea: una domenica di sangue

rapinatori rolex, strage ardeaSi sarebbe trattato quindi di una vera e propria esecuzione senza un reale movente. Adrea Pignani viveva con sua madre in una villetta poco distante dal luogo del delitto. Ingegnere informatico, disoccupato, sembrerebbe che non usciva di casa da circa un anno. Già l’anno scorso era stato sottoposto a un Tso (Trattamento sanitario obbligatorio) per aver aggredito sua madre. Secondo il racconto dei vicini, Pignani utilizzava quella pistola (appartenuta al suo defunto padre, guardia giurata) per minacciare dopo ogni discussione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × due =