Studentessa Erasmus suicidio, l’arrivo dei familiari per il riconoscimento della salma

0
473
ragazza picchiata roma Ragazza denuncia molestie video

Studentessa Erasmus suicidio nella sua camera a Lecce. In camera trovato il corpo appeso all’armadio è stato trovato accanto ad un biglietto d’addio. La famiglia arrivata dalla Francia ha riconosciuto oggi il corpo in camera mortuaria. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Tragedia in casa, genitori cambiano il pannolino alla neonato ma è morta

Studentessa Erasmus suicidio: il ritrovamento dei coinquilini 

napoli ragazza trans picchiata, picchia figlia, studentessa Erasmus suicidio La ragazza di 21 anni era irreperibile da oltre un giorno e chiusa in camera, ha destato la preoccupazione dei suoi coinquilini. I ragazzi sfondando la porta hanno scoperto il corpo della ragazza. Inutile l’arrivo dei soccorsi che hanno solo potuto constare il decesso. Accanto al corpo un biglietto d’addio scritto in francese destinato ai familiari. Nel suo diario il racconto dettagliato degli abusi sessuali, di cui la 21enne era stata vittima i giorni scorsi. Indaga la Polizia.

Ti consigliamo come approfondimento – Molestie sessuali, 1 adolescente su 2 ha subito molestie, in prevalenza ragazze

Studentessa Erasmus suicidio: l’arrivo dei familiari 

studentessa Erasmus suicidio Oggi l’arrivo della famiglia dalla Francia alla Puglia. Genitori e fratello sono arrivati straziati a Lecce, dirigendosi alla camera mortuaria per il riconoscimento della salma. Madre e padre arrivati separatamente in camera mortuaria sono stati assistiti dagli interpreti per colloquiare con gli agenti. Molti gli interrogativi dei familiari che chiedono di sapere al più presto chi sia la persona che ha abusato della figlia, che ha descritto dettagliatamente il suo calvario nel suo diario. 

Ti suggeriamo come approfondimento – La comunità nel bellunese piange il cervo Bambotto: “Non era pericoloso. Era la nostra mascotte”

Studentessa Erasmus suicidio: il riconoscimento della salma

ragazza aggredita latina, studentessa Erasmus suicidio I genitori visti fuori dalla camera mortuaria non hanno rilasciato interviste alla stampa. Visti solo per pochi secondi tra una pausa e l’altra mentre so effettuavano i rilievi del caso. I genitori saranno ora ascoltati dalla Polizia che prosegue con le indagini al momento contro ignoti.