Arriva in stazione, ma viene aggredita e stuprata 3 volte: salvata da una guardia giurata

0
469
varese stupro,

Stupro stazione, una donna diretta in un treno che l’avrebbe portata a Parigi è stata aggredita tre volte prima di essere raggiunta da una guardia giurata che ha dato l’allarme. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Il Governo Meloni vuole eliminare 500 scuole, aumenta divario tra Nord e Sud

Stupro stazione: la prima aggressione all’esterno 

Giuseppina Giuliano bidella pendolare Napoli Milano, stupro stazione È successo nella stazione di Milano centrale. Una donna di origini marocchine era diretta al treno che l’avrebbe portata in Francia. La prima aggressione è avvenuta nei pressi dell’entrata, la donna è stata avvicinata ai giardinetti da un 27enne di origine marocchina. L’uomo si è avvicinato cercando di afferrarla e di portarla dietro i cespugli, abusando di lei. La donna di 36 anni è riuscita a divincolarsi e scappare. Nonostante le urla nessuno l’ha ascoltata e la donna è corsa dentro la stazione. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Napoli, azienda privata autobus: “Non sono razzista, ma non affitto ai migranti!”

Stupro stazione: la seconda aggressione alla donna 

ferrovie viaggi, stupro stazione Una volta entrata in stazione l’incubo per la donna non è finito. La seconda aggressione sarebbe avvenuto alle 2.30 del mattino. La donna si trovava nella zona degli ascensori quando è stata aggredita nuovamente. Presumibilmente si sarebbe trattato dello stesso uomo che l’ava approcciata all’esterno. L’uomo avrebbe spinta nell’ascensore dove sarebbe avvenuta la seconda aggressione. La 36enne è riuscita a chiedere aiuto spingendo il bottone d’allarme dell’ascensore.

Ti suggeriamo come approfondimento – Coppia di anziani trovata senza vita in casa: erano morti da più di un anno

Stupro stazione: l’arrivo della guardia giurata 

Giuseppina Giuliano bidella pendolare Napoli Milano, stupro stazione Mentre arrivava una guardia giurata che è stato allertato dalle urla, la donna è stata nuovamente picchiata brutalmente mentre tentava di scappare. La Polizia è stata allertata alle 5.45 grazie all’allarme della guardia giurata. L’uomo era inizialmente riuscito a scappare, ma la Polizia dopo l’identikit e l’analisi delle telecamere di videosorveglianza ha fermato l’uomo che è stato portato al carcere di San Vittore. La donna invece ancora in stato di choc è stata portata all’ospedale Fatebenefratelli. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici + 4 =