Tassa sui conti correnti: tra scadenza, pagamenti e proroghe

0
735
tasse regioni tasa covid

Tra le tasse che non hanno avuto proroghe, causa emergenza Covid-19, c’è la tassa sui conti correnti. Anche quest’anno, infatti, l’imposta di bollo verrà applicata a fine giugno. Si tratta di una tassa fissa, pagata per il semplice fatto di avere un conto corrente. Lo Stato preleverà direttamente dal conto l’imposta, che costituisce una patrimoniale che garantisce allo Stato un introito costante di milioni di euro.

Ti consigliamo come approfondimento – Taglio pensioni dal 2021: i cittadini pagano (ancora) la crisi post Covid?

Tassa sui conti corrente, di cosa si tratta

tassaIl mese di giungo è ricco di scadenze fiscali. Oltre l’IMU e il bollo auto, entro il 30 giugno c’è un’altra scadenza da rispettare, quella sulla tassa del conto corrente. Su un conto corrente, infatti, si pagano due tasse:

  • Imposta di bollo, dovuta al possesso del conto corrente in questione. Per le persone fisiche con un saldo medio annuale superiore ai 5000 euro è applicata un’imposta pari a 34,20 euro. Per le persone giuridiche, tale imposta è di 100 euro. Ciò è indipendente dal tipo di saldo medio annuale e può essere versato o mensilmente o trimestralmente;
  • Ritenuta fiscale sugli interessi creditori maturati sul conto corrente, pari al 26%.
Ti consigliamo come approfondimento – Twitter e la lotta alla disinformazione: “Leggete prima di condividere notizie”

Tasse sui conti correnti: chi è esonerato?

tassaNumerose sono le tasse, il cui pagamento è stato prorogato al 30 settembre. Tra queste, come anticipato, non risulta esserci la tassa sui conti correnti.

Ti consigliamo come approfondimento – 100 parlamentari pensano alla cannabis legale per risollevare l’economia

Ci sono però delle eccezioni, che porterebbero alcuni a essere esentati da tale pagamento:

  • Il caso in cui il limite di giacenza media sia inferiore ai 5000 euro;
  • Carte prepagate (anche nel caso queste siano dotate di IBAN bancario);
  • Conti correnti Paypal che non rientrano nella categoria “conti correnti bancati”;
  • ISEE inferiore ai 7500 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − 18 =