Terzigno, Carabiniere picchia ragazzo: il video sui social. Aperta inchiesta

0
190
carabiniere picchia ragazzo

Carabiniere picchia ragazzo, succede a Terzigno. Non si sa a quando risale l’episodio, ma è stato ripreso da un balcone e da oggi sta girando sui social. L’Arma dei Carabinieri ha affermato con un comunicato di star svolgendo un’inchiesta interna per analizzare l’accaduto. 

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, violenza shock: trentenne lancia il cane dal balcone. Denunciato

Carabiniere picchia ragazzo: il video fa il giro dei social 

allievi carabinieri campana, carabiniere picchia ragazzo Si tratta di un video di pochi secondi, ma che sono bastati per registrare l’atto incriminante. Da un balcone di una strada deserta si vede la volante della polizia accostare al marciapiede. Qui c’è un ragazzo che subito alza le mani esclamando: “Per piacere. Non ho niente marescià”. Riferendosi probabilmente ad un accusa per possesso di qualche sostanza di cui era stato, in precedenza dei fatti registrati, accusato. Dalla volante subito esce un carabiniere che lo prende a calci. Dopo aver perso momentaneamente l’equilibrio il ragazzo si rialza e viene spinto con un altro calcio verso la volante, mentre il carabiniere in questione lo insulta. Il breve video a questo punto si interrompe. Sono bastati tuttavia 20 secondi di video, condiviso sui social, per scatenare la polemica sul web riguardo al comportante del carabiniere. 

Ti consigliamo come approfondimento – Mattarella insultato sul web: perquisizioni dei carabinieri a 11 persone

Carabiniere picchia ragazzo: la nota dell’Arma

trans arresto droga, carabiniere picchia ragazzo In queste ore l’Arma dei Carabinieri provinciali di Napoli starebbe iniziando gli accertamenti per avviare un’inchiesta interna. Nella nota in questione si legge. “Con riferimento al video diffuso, il Comando Provinciale Carabinieri di Napoli ha immediatamente avviato autonomi accertamenti finalizzati a perseguire, con il massimo rigore e convinta inflessibilità, comportamenti inconciliabili con i valori fondanti dell’Arma.” Non sono stati resi noti ancora né il nome del carabiniere accusato, né del ragazzo che è stato fermato e poi preso a pugni. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × due =